Nessun allarme meningite alla Montalcini, la preside Romano rassicura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Non c’è alcun caso meningite all’istituto comprensivo Rita Levi Montalcini. L’allarme di un eventuale contagio ai danni di un alunno della sede centrale dell’istituto, a Mercatello, era iniziato a circolare tra i vari gruppi whatsapp dei genitori degli iscritti che, inevitabilmente, stavano allarmandosi cercando di capire come evitare che il caso potesse poi riguardare anche i propri figli. Lo scrive il quotidiano Le Cronache oggi in edicola.

La dirigente scolastica, Carla Romano, ha immediatamente provveduto a richiedere informazioni all’Asl per capire come intervenire adeguatamente a salvaguardia dell’intero istituto ma, nonostante le rassicurazioni ottenute dall’azienda sanitaria locale, l’allarme ha continuato a coinvolgere i genitori degli alunni presenti anche negli altri plessi, creando una reazione a catena che si è inevitabilmente riversata addosso alla dirigente, che ha così commentato:

«Si tratta soltanto di un grandissimo allarme dei genitori, ma non c’è assolutamente nulla, nel modo più categorico possibile. C’è semplicemente stato un alunno che, 20 giorni fa, è stato a contatto con un parente suo coetaneo, affetto da meningite. Punto. Prontamente ho scritto e contattato l’Asl, che mi ha assicurato che i contatti non sono contagiosi poiché il contagio avviene soltanto tramite contatto ematico, quindi si tratta soltanto di un allarme che capisco, per carità.

Ho però rassicurato tutti comunicando tutto quello che mi è stato detto dall’Asl. Più di questo non potevo fare. Non c’è assolutamente nulla, c’è soltanto la cattiva abitudine di diffondere notizie». La notizia, purtroppo, ha continuato a fare il giro dei canali di contatto dei genitori nonostante le rassicurazioni da parte della dirigente scolastica: «I genitori hanno la cattiva  abitudine di non venire a parlare col responsabile della scuola, quindi a me sono arrivati 150 messaggi e oltre, inoltrati dai genitori.

Assicuro che non c’è assolutamente alcun allarme, semplicemente un contatto tra due coetanei 20 giorni fa. Ovviamente la meningite, grazie a Dio, non si trasmette semplicemente tramite contatto. Tutto quello che dovevo fare come capo d’istituto l’ho fatto immediatamente. La mia rassicurazione, però, non è bastata ai genitori, che hanno pensato bene di rivolgersi alla stampa per diffondere la notizia in modo erroneo. È giusto invece evitare di avallare notizie false, tendenti a creare solo un clima di terrore».

A tal punto da non voler neanche portare i propri figli a scuola, come denuncia proprio la dirigente Romano: «Questo allarme rasenta l’assurdo: non vogliono mandare i bambini a scuola perché i medici hanno comunicato che ci sarebbero dei rischi. Se non fosse tragico, ci sarebbe anche da sorridere. L’Asl, è giusto ribadirlo, ha detto che i contatti non sono contagiosi, invitandomi a rassicurare tutti in maniera categorica»

Fonte Le Cronache 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Attraverso contatto ematico?? Ma chi ha detto una simile sciocchezza!! La meningite si diffonde facilmente in ambiente chiusi (come scuole o uffici) perchè si trasmette attraverso la via respiratoria. Bisogna, ovviamente, che ci sia un contatto stretto e prolungato ma basta la via respiratoria non ematica!!! E’ chiaro che un contatto non vuol dire che per forza in seguito si sviluppi la malattia, ma la profilassi per chi è stato vicino è oltremodo consigliata. Via ematica???!! Le barzellette!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.