Padre Giacomo Costa a Salerno per parlare di lavoro e web economy

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Il seminario è interamente dedicato al tema del lavoro e alla promessa di lavoro che arriva dalla web economy. Dopo le introduzioni del dirigente scolastico dell’Istituto Focaccia, Maria Funaro, e del Direttore UPSL Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno, Antonio Memoli, si aprirà il dibattito con gli studenti dell’Istituto tecnico, moderato dal giornalista Andrea Manzi, che vedrà la partecipazione di padre Giacomo Costa, Direttore di Aggiornamenti Sociali e Segretario Sinodo dei giovani. 

Seguiranno le domande degli studenti ad alcune imprese salernitane. Si affronterà il tema del lavoro e delle opportunità offerte dalle innovazioni tecnologiche per il benessere del lavoratore. Si pensi ad esempio al telelavoro e alla possibilità per il lavoratore di operare in luoghi e tempi meno rigidi e vincolanti e sull’impatto positivo che questo benessere del singolo può avere sulla produttività aziendale.

Ci si interrogherà sul ruolo delle scuola, e più in generale delle agenzie educative e dell’impresa, nei nuovi scenari tecnologici perché è chiaro che bisogna maturare delle competenze serie, stimolando gli investimenti in una formazione vera e concreta, per tenere il passo di altri Paesi europei.

Si parlerà ovviamente della precarietà del mondo del lavoro e della necessità di superarla, senza ideologie e coinvolgendo tutti gli ambiti: politico, sociale, economico, formativo, imprenditoriale, sindacale.

Prosegue così la riflessione avviata dall’UPSL dell’Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno sul tema della 48esima settimana dei cattolici italiani svoltasi a Cagliari nel 2017 dal titolo “Il lavoro che vogliamo: libero, creativo, partecipativo e solidale’” (EG. 192) così come lo caratterizza Papa Francesco nella Evangelii Gaudium al quarto capitolo sulla dimensione sociale dell’evangelizzazione.

Di seguito il programma dettagliato della giornata

Introduzioni

Maria Funaro Dirigente Scolastico IIS Basilio Focaccia

Antonio Memoli Direttore UPSL Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno

Dibattito con gli studenti dell’Istituto Basilio Focaccia di Salerno

Giacomo Costa sj – Direttore di Aggiornamenti Sociali e Segretario Sinodo dei giovani

Modera Andrea Manzi Direttore del quotidiano on-line SalernoSera

 

Gli studenti incontrano le imprese salernitane.

Rispondono alle domande:

– Massimo De Giorgio – CEO Sulley Tech

– Massimo Lombardi  – Sustainable Business Development Manager Antonio Sada & Figli

– Corrado Montoro – CEO Nexsoft

Presentazione del “Progetto Spirulina” con Giovanni De Sio Dirigente Assessorato Agricoltura Regione Campania

Diretta web TV e collegamenti social  su www.salernosera.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.