La Salernitana vince a Palermo: rimonta granata contro la capolista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
La Salernitana con una prestazione caparbia e coraggiosa sbanca il “Barbera” lasciandosi alle spalle un dicembre nero ed iniziando nel migliore dei modi il girone di ritorno e questo 2019.

Una rete giunta al 92esimo firmata Casasola consente agli uomini di Gregucci di ottenere il primo prezioso successo esterno della stagione in casa della capolista Palermo, fino a quel momento mai battuto tra le mura amiche. I siciliani erano passati in vantaggio al 17esimo con Jajola, poi Andre Anderson aveva pareggiato i conti al 40esimo mentre nei minuti di recupero del match Casasola ha colpito ed affondato i rosa-nero regalando 3 punti pesantissimi ai granata.

LA CRONACA

Inizio di gara tutto sommato equilibrato con i granata che affrontano il match con un buon piglio. Basta poco però per capire che il Palermo è squadra cinica e pericolosa e già dopo 2 giri di lancette mette i brividi alla retroguardia granata.

Al 17esimo i rosanero sbloccano il risultato con Jajalo bravo a colpire dal centro dell’area di rigore con un preciso piatto sinistro una palla bassa giunta dalla destra. La Salernitana accusa il colpo facendo fatica ad avvicinarsi con pericolosità verso la porta avversaria.

Al 26’ Palermo va vicino al raddoppio: ripartenza fulminea con capitan Rispoli che in progressione si invola verso la porta, supera con un tunnel Gigliotti e calcia in diagonale ma Micai compie un altro miracolo deviando in corner.

Gregucci chiede ai suoi di non avere timori e vuole una maggiore spinta sulle fasce. La Salernitana recepisce il messaggio ed inizia a recuperare metri alzano il proprio baricentro mentre il Palermo inizia ad assumere un atteggiamento remissivo.

Dopo una conclusione pericolosa di Djavan Anderson respinta da Brignoli al 40’ da un’azione insistita di Vitale arriva il pari. Il terzino entra di forza in area, la palla arriva dopo un rimpallo sui piedi di Andre Anderson che calcia di prima intenzione trovando il pareggio con una rasoiata. Il primo tempo si chiude così con il risultato in parità.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia con gli stessi undici del primo tempo ma con una Salernitana entrata molto carica. Lo testimonia dopo pochi secondi un tiro dalla lunga distanza di Akpa Akpro che mette i brividi al Barbera sfiorando l’incrocio dei pali.

Al 48esimo primo cambio del match: nel Palermo deve uscire il centrale difensivo Rajkovic per un problema muscolare ed entra PIrrello. Le squadre si allungano e si aprono enormi spazi per le ripartenza da una parte e dall’altra ma la poca precisione nell’ultimo passaggio primeggia.

Al 65’ calcio di punizione dal limite di Vitale, la palla gira bene ma termina di poco alta sulla traversa. Al 72esimo esordio di Minala che rileva uno sfortunato Akpa Akpro costretto ad uscire in barella dopo un brutto colpo alla caviglia,

Dopo una frazione di gioco molto tattica gli ultimi dieci minuti si susseguono le occasioni: prima la Salernitana sfiora il vantaggio sugli sviluppi di un angolo con un colpo di testa di Migliorini respinto dal corpo di Puscas sulla linea di porta, poi Rispoli sul capovolgimento di fronte si incaponisce e calcia dal limite quando sul lato opposto era liberissimo un compagno che reclamava la palla a gran voce.

Nei 6 minuti di recupero con il Palermo proiettato in avanti per l’assalto finale accade l’imponderabile: ripartenza bruciante della Salernitana 4 contro 3 con Di Tacchio, scarico sull’esterno per Casasola (entrato nella ripresa) e diagonale chirurgico che si infila nell’angolino basso per il 2-1 che gela il “Barbera” e fa esplodere di gioia la panchina granata.

I granata ottengono una preziosa vittoria contro una delle compagini più blasonate della Serie B. Ed ora grande entusiasmo per il match dell’Arechi contro il Lecce.

PALERMO-SALERNITANA 1-2

17′ Jajalo (P), 41′ A. Anderson (S), 93′ Casasola

PALERMO (4-3-2-1): Brignoli; Rispoli, Szyminski, Rajkovic (49′ Pirrello), Accardi (84′ Salvi); Haas (60′ Puscas), Jajalo, Chochev; Falletti, Trajkovski; Moreo. All. Stellone

SALERNITANA (3-4-2-1): Micai; Gigliotti, Migliorini, Perticone; Pucino, Akpa Akpro (73′ Minala), Di Tacchio, Vitale; D. Anderson (80′ Casasola), A. Anderson; Jallow (84′ Djuric). All. Gregucci

AmmonitiMigliorini (S), Pirrello (P), Jajalo (P), Chochev (P), Di Tacchio (P)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Grande Salernitana! Grande prestazione, non so se è merito del mister che in poco tempo è riuscito ad impostare un gioco adatto ai giocatori che abbiamo, o se è solo l’atteggiamento aggressivo dei Granata… In fondo non me ne fott proprio mi godo il risultato… Grandi continuate così…

  2. questa è la vera salernitana , grande vittoria. w salerno e gregucci e ora pensiero alla prossima partita

  3. Commenti ? Svegliate tanto cn questa sempre in Serie B restiamo x i prox. 150 anni… Lotito e Fabiani fuori da Salerno

  4. Una rondine non fa primavera. Non esultate troppo x una vittoria perché il gruppo dei ladroni non ha certo finito di prenderci x il culo. Altri striscioni come quello degli Ums e fuori i venduti dalla curva.

  5. We sveglia na partita a culo abbiamo vinto, non iniziate a fantasticare come dice l’amico, sempre in serie B restiamo x tutta la vita…

  6. È vero che una rondine non fa primavera, però è stata una partita bellissima, quasi quasi come il derby (2-3).
    Noi squadra mediocre che va a vincere in rimonta a casa della capolista.
    Una partita vinta con cuore e merito, che bello.
    Poi, dopo Minala al 96′, Vitale al 92′, ora c’è pure Casasola al 91′(se non sbaglio).
    Ah, se giocassero sempre così. ……
    Godiamoci questo bellissimo risultato, che poi tutti i problemi e limiti ……..

  7. No stavolta non è stato solo culo, come contro lo Spezia o altre partite… Ieri ho visto gioco, che non si vedeva da molto tempo… Siamo andati a fare la partita a Palermo(capolista imbattuta in casa), tranne i primi 20 minuti in cui abbiamo subito le loro ripartenze, il resto della partita ed in particolare il secondo tempo abbiamo giocato molto bene e con carattere. Poi che Lotito e company non andremo da nessuna parte è un’altra cosa, infatti i commenti positivi riguardano la partita (giocatori ed allenatore), non la banda bassotti…

  8. La squadra va osannata per questa impresa.La società va criticata perché non ha ambizioni.
    Via Lotito data Salerno.

  9. Il culo e’ il tuo che hai l’ Onore di poterti fregiare (abusivamente) come ULTRAS della Salernitana!

  10. Confusione totale fino a metà primo tempo, modulo 3-6-1 pasticciato, la differenza l’hanno fatta la voglia di giocare dei due Andersson che hanno trascinato anche gli altri. Nel secondo tempo abbiamo visto una bella partita perche il modulo si è trasformato in 4-2-3-1 con Vitale e i due Andersson dietro a Jallow, niente di eclatante ma bravetti e volenterosi, quanto è bastato per fermare un Palermo comunque messo peggio della ns Salernitana.
    Il problema pero’ rimane, siamo a 10 punti dalla prima in classifica che abbiamo battuto con merito (non come contro lo Spezia o il Perugia….) fuori casa……che intenzioni ha la proprietà ? Qui con una squadra quadrata non smantellata dal mercato, un allenatore che quantomeno fa giocare i giocatori migliori (a tal proposito mi verrebbe da chiedere a Colantuono con che coraggio schierava Castiglia avendo i due Andersson…..) e l’altissima mediocrità della B si rischia di arrivare in A diretti….
    Come la mettiamo ?

  11. Abbiamo giocato a Palermo dominando e impostando un nostro gioco! Cosa che non succedeva da parecchio! Se dovesse continuare allora potremmo anche sognare e toglierci qualche sassolino dalla scarpa ( preferisco stare voi piedi a terra). La squadra titolare vista in campo è stata buona. Aimè Jallow, il giocatore più costoso non riesce ad incidere è un problema! Colantuono un grande uomo per il gesto fatto, ma credo che come allenatore sta nguaiat! Mi godo questo momento aspettando la prossima e la prossima ancora… sperando di vincerle quasi tutte! Forza Granata sempre!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.