Promozione: arbitro razzista insulta portiere, Serino ritira la squadra

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
“Stai zitto, negro!” È questo l’insulto razzista che l’arbitro ha rivolto a un giocatore nero durante la partita di calcio in promozione Serino-Real Sarno, che si giocava a Serino in provincia di Avellino. Il presidente della squadra di casa, mentre la partita era sul 2 pari, ha ritirato la squadra e oggi dice: “Dobbiamo fermare il campionato”.

Parlando con l’Ansa Donato Trotta, presidente del Serino, squadra di calcio della provincia di Avellino (girone C, campionato di Promozione), chiede azioni incisive dopo  quanto ha denunciato e di cui riferisce Il Mattino,  l’arbitro avrebbe apostrofato il portiere senegalese della squadra dicendogli: “Stai zitto, negro”. Trotta, dopo l’espulsione del portiere, che lo ha messo al corrente delle offese, è entrato in campo, ha stretto la mano all’arbitro e ha detto: “Ragazzi, finisce qui, andiamo via”.

“Vedendo il mio calciatore in lacrime mentre si dirigeva negli spogliatoi – spiega Trotta – ho deciso di ritirare la squadra dal campo perché non permetto a nessuno di calpestare la dignità dei miei ragazzi e soprattutto la mia. Penso che questa volta si sia superato il limite e chiedo subito un’indagine federale”.

Il presidente del Serino riferisce che il portiere Gueye Ass Dia, 25 anni senegalese, da due anni tesserato con il Serino calcio, già l’anno scorso era stato offeso da un arbitro anche lui di Ariano Irpino, nell’Avellinese, (come quello di ieri) durante il riconoscimento. ‘”Non ti distinguo sulla foto perché sei nero” gli disse l’arbitro”, racconta Trotta.

Nella partita con il Real Sarno, Ass ha protestato sul pareggio degli ospiti (2-2) concesso dall’arbitro nonostante il fuorigioco segnalato dall’assistente. E l’arbitro avrebbe risposto con l’insulto razzista. Espulsi per proteste subito dopo un difensore, il direttore sportivo e l’allenatore.

Trotta denuncia che “sono sempre più frequenti le discriminazioni e le offese. Dobbiamo fermare il campionato per un turno. Stiamo preparando uno striscione che invieremo a tutte le squadre del girone perché venga esposto negli stadi. Sabato prossimo dovremmo giocare a San Vitaliano, in provincia di Napoli. Se non ci sarà lo stop saremo costretti a scendere in campo ma sarebbe una vergogna e un atto di inciviltà sociale prima che sportiva”

Fonte LaRepubblica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. che paese di merda solo perche lo dice lui e chi gli crede ma ringraziasse dio se mangia e beve al pese suo faceva la fame tanti italiani vengono maltrattati ingiustamente e non si dice mai nulla troppa importanza alla fine salvini ha ragione vanno un po frenati il pd non puo piu mangiare senza di loro ridicoli

  2. giovanni : il prodotto della salvinimania. Poveri noi che la pensiamo diversamente ovvero “SIAMO TUTTI UGUALI IN QUANTO ESSERI UMANI” Ma davver stiamo diventando un popolo di “BESTIE INFEROCITE”?

  3. quell’essere immondo che ha fatto pure il video dopo la prodezza compiuta?? Ho detto tutto ….!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.