“Endoscopia digestiva, nuove frontiere”: convegno nazionale a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

E’ giunto alla 22° edizione il convegno nazionale “Endoscopia digestiva, nuove frontiere”, corso realizzato con la Direzione Scientifica del dr Attilio Maurano ed organizzato in collaborazione tra l’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, UOC di Endoscopia Digestiva, e l’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri, con il patrocinio dell’Università degli Studi di Salerno e della Federazione Nazionale degli ordini dei Medici Chirurghi e degli odontoiatri.

Nei giorni 1 e 2 febbraio, presso il Grand Hotel Salerno, luminari del settore si alterneranno al tavolo dei relatori per informare la platea sulle tecniche più innovative e sui progressi registrati nel campo, partendo, venerdì pomeriggio, dal trattamento delle neoplasie del retto: saranno analizzati, dopo la diagnosi endoscopica, i vari metodi d’intervento, dalla resezione endoscopia alla chirurgia mini invasiva per finire con la valutazione di come e quando ricorrere a quella invasiva.

Di grande interesse la sessione di sabato mattina quando si affronterà il tema della prevenzione con lo screening del Cancro del Colon Retto: saranno messi a raffronto i dati registrati nel Lazio, in Campania, Sicilia e Lombardia e si analizzerà, in questo contesto, il ruolo del medico di medicina generale.

Il convegno, diretto soprattutto agli studenti, ai giovani medici e agli specializzandi, si prefigge lo scopo di ottenere che i discenti acquisiscano conoscenze aggiornate sulla gestione del paziente affetto dalle principali patologie digestive, sia del tratto superiore sia del tratto inferiore, con particolare riguardo alla patologia bilio-pancreatica, permettendo poi loro di curare il paziente secondo la medicina delle prove di efficacia in collaborazione con gli specialisti del centro di riferimento. Dovranno, inoltre, essere in grado di effettuare il follow up periodico del paziente e di gestire il percorso assistenziale integrato medico di base-specialista-ospedale.

Apriranno i lavori venerdì 1 febbraio, alle ore 14,00, il Prof. Aurelio Tommasetti, Magnifico Rettore Unisa, il prof. Carmone Vecchione, Capo Dipartimento Medicina Unisa, il dr Giuseppe Longo, Direttore Generale AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, il dr Giovanni d’Angelo, Presidente Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.