Provincia: quasi 2mila pubblici amministratori oggi al voto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Amministratori chiamati al voto, questa mattina, per il rinnovo del consiglio provinciale.

Palazzo Sant’Agostino aprirà le sue porte agli elettori alle 8 di questa mattina e fino alle 20 di questa sera per permettere a sindaci e consiglieri comunali di esprimere la propria preferenza, con soli 16 posti a disposizione che andranno a formare la squadra – tra maggioranza e opposizione – del neo presidente Michele Strianese.

In corsa 97 candidati, di cui 42 donne, distribuiti in otto liste – Pd, Campania Libera, Psi, Centro per i territori, La Provincia di tutti, Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia – per un totale di 16 seggi disponibili.

Una partita in mano al centrosinistra a guida Pd, che punta a riconfermare con la sua coalizione (Psi, Campania Libera e lista di centro), la maggioranza consiliare a Palazzo Sant’Agostino.

La geografia politica del territorio, del resto parla chiaro: la maggior parte dei Comuni sono amministrati da sindaci di centrosinistra, molti dei quali tesserati Pd o vicini al partito.

Al via nel pomeriggio di ieri le operazioni preliminari per l’insediamento dei seggi nelle tre sezioni elettorali in cui è stato suddiviso l’elettorato – mille e 986 amministratori, fra sindaci e consiglieri comunali – seguendo il criterio del riparto dei Comuni in ordine alfabetico.

Nella sezione A voteranno gli amministratori dei comuni da Acerno ad Eboli; nella B da Felitto a Prignano; nella C da Ravello a Vietri.

Lo scrutinio inizierà subito dopo la conclusione delle operazioni di voto. In base al sistema elettorale introdotto dalla legge di riforma delle Province – a votare non sono i cittadini ma gli amministratori locali – la preferenza espressa dal singolo amministratore sarà moltiplicata per il cosiddetto «indice di ponderazione», calcolato in base alla popolazione residente nel comune di appartenenza dell’elettore.

In sintesi i voti espressi da sindaci e consiglieri residenti in aree più popolate pesano di più rispetto a quelli che vivono in zone meno popolose.

Tra le liste nuove  – si legge su Il Mattino oggi in edicola – quella di Campania Libera dov’è candidato, tra gli altri, il consigliere comunale di Salerno, Donato Pessolano. Fra i moderati di «Centro per i territori» c’è anche l’uscente Marcello Ametrano e il consigliere comunale di Salerno, Felice Santoro.

Nel Pd gli uscenti (Luca Cerretani, Antonio Giuliano, Paolo Imparato, Antonio Rescigno, Vincenzo Servalli, Carmelo Stanziola) ed i volti nuovi Nicola Parisi e Paki Memoli

Per la prima volta si presenta la Lega con Ernesto Sica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.