Benzina allungata con l’acqua ed auto in panne: GdF sequestra gasolio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Nell’ambito dell’attività d’istituto a tutela dei consumatori, i Finanzieri del Comando
Provinciale di Salerno hanno scoperto e sottoposto a sequestro, a Salerno la cisterna interrata di un distributore stradale, dopo avervi trovato oltre 34.000
litri di gasolio “allungato” con acqua.

Le Fiamme Gialle della 1ª Compagnia di Salerno, impegnate in attività di controllo nel
settore degli oli minerali, nei pressi di una c.d. “pompa bianca” hanno notato alcune
autovetture in avaria, che stavano per essere prelevate dal carro attrezzi. Insospettiti dalla
inusuale circostanza, i militari hanno chiesto informazioni ai conducenti, i quali hanno tutti
riferito di essere rimasti in panne subito dopo aver effettuato il rifornimento di gasolio
presso lo stesso distributore.

Raggiunta la stazione di servizio, i Finanzieri hanno individuato il serbatoio da cui
proveniva il prodotto “incriminato” e, utilizzando uno speciale prodotto che, in maniera
speditiva, consente di rilevare la presenza di acqua, ne hanno constatato una percentuale
eccessiva negli oltre 34 mila litri di gasolio.

I militari della Guardia di Finanza hanno perciò provveduto al sequestro della cisterna e
del carburante miscelato, mentre il gestore dell’impianto è stato denunciato a piede libero
alla competente Autorità Giudiziaria, per il reato di frode in commercio.

Alcuni campioni del gasolio sequestrato saranno adesso inviati al laboratorio dell’Agenzia
delle Dogane, per essere sottoposti a più approfondite analisi, non potendosi escludere
ulteriori adulterazioni.

Non mancano, in provincia, segnalazioni di situazioni analoghe al “117”, il numero di
pubblica utilità della Guardia di Finanza, da parte di automobilisti che, subito dopo aver
effettuato il rifornimento di carburante, si ritrovano con l’autovettura in panne.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Il nome e l’ubicazione del distributore, no? La completezza dell’informazione dove è? Doveva essere una notizia per informare e tutelare i cittadini ed invece é la solita notizia di ‘gossip’….

  2. Tranquillo, come insegnano il caso telediocesi e la città il giornalismo fatto di chiacchiere da bar e paraculismo nei confronti di questa o quella fazione politica hanno vita breve, prima o poi la zizzinella finisce. Su questa testata non si fanno mai i nomi, meglio evitare a prescindere querele (ingiustificate, visto che sono informazioni pubbliche), meglio tenere la testa bassa, non sai mai a chi potresti dare fastidio. NON CENSURATE

  3. Fornite, nel rispetto delle norme vigenti, il nome e il luogo per evitare che altri consumatori vengano truffati.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.