Centro Artigianato Digitale di Cava de’ Tirreni: Un anno di eventi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Si è tenuta stamattina, venerdì 8 febbraio,  a Palazzo di Città, la presentazione delle attività gratuite in programma nel 2019 al Centro per l’Artigianato Digitale di Cava de’ Tirreni.

All’incontro sono intervenuti il Sindaco Vincenzo Servalli, il Consigliere comunale Eugenio Canora e Amleto Picerno Ceraso di Medaarch (gestore del CAD).

Un ventaglio di opportunità che apre a tutti la possibilità di vivere gli spazi innovativi del Centro e conoscere da vicino le lavorazioni artigianali e le tecnologie digitali.

Le opportunità offerte gratuitamente, riguardano l’utilizzo delle nuove tecnologie, fiere dedicate alle lavorazioni artigianali, seminari sull’analisi e la comprensione dei dati aziendali, laboratori per bambini, festival di idee innovative, talk show sulle testimonianze di artigiani che coniugano tradizione e innovazione.

“A due mesi dalla sua apertura, il Centro per l’Artigianato Digitale ha già organizzato moltissime iniziative aperte al grande pubblico, attestandosi come un luogo dell’innovazione e della creatività – afferma il Sindaco Vincenzo Servalli – il CAD è un’opportunità per il futuro delle giovani generazioni che possono confrontarsi con le nuove tecnologie che oggi offrono concrete opportunità di occupazione”devono trovare in esso la capacità di cogliere quel cambiamento che ha rinnovato società e lavoro, così da trovare il loro posto nel mondo.”

Gli interessati a partecipare ai corsi possono recarsi tutti i giorni al Centro per l’Artigianato Digitale, di viale Crispi, dove consultare tutte le opportunità offerte, oppure attraverso il web www.medaarch.com e sulla pagina facebook.

Amleto Picerno Ceraso di Medaarch (gestore del CAD) ha illustrato il fitto programma delle attività, tra cui spiccano Portobello Road, il festival di piccoli lavori artigianali, dove gli artigiani mostreranno i processi di lavorazione che conducono ai loro prodotti organizzando piccoli laboratori; Il Festival della luce, la Fiera del Giocattolo in legno, e giornate di performance artigianali, artistiche e musicali aventi come tema l’innovazione e la creatività.

“Stiamo caratterizzando la nostra città come polo per l’innovazione con il Cad e con il Green Hub – afferma il Consigliere comunale Eugenio Canora – e ci candideremo a città dell’ innovazione d’Italia  partecipando al “City Challenge Italy 2019”. Abbiamo fatto passi da gigante in questo settore ma siamo solo all’inizio e tanto altro realizzeremo, sempre con l’obiettivo di fornire conoscenza e strumenti ai giovani ma anche a chi vuole trovare altre opportunità nel mondo del lavoro”.

Questi i seminari gratuiti che si terranno al CAD, dalle ore 18 alle 20, nei mesi di febbraio e marzo, nei giorni: 11/2 e 8/3 (3DPrint), 18/2 e 15/3 (Bio Fabrication), 22/2 e 4/3 (Data Use), 25/2 (Laser Cut), 20/3 (Festival delle idee pericolose), 25/3 (Arduino),28/3 (Design Finanziario).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.