De Luca: Campania regione con meno dipendenti pubblici in Italia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Le classi dirigenti meridionali, che per decenni si sono perse nella cialtroneria e nella clientela politica, hanno grandi responsabilità nell’affermazione della proposta di federalismo differenziato che vuole tagliare i fondi alle regioni del Sud. Quello che dobbiamo prospettare non è l’abbandono della solidarietà prevista dall’art. 119 della Costituzione: la solidarietà è necessaria, senza salta l’unità del Paese. Dobbiamo, invece, ragionare, nel merito, su un meccanismo dipremialità/penalità: lo Stato accantona risorse per far recuperare i ritardi al Sud, ma eroga i fondi solo a chi dimostra efficienza e capacità amministrativa. Ci vuole rigore su questo punto. Fissati tutti i paletti necessari, è possibile andare avanti tutti assieme, Nord e Sud, a partire dalla sfida dell’efficienza, facendo anche un’operazione verità su quali sono davvero i trasferimenti di risorse. Così, per esempio, scopriremmo che la Regione Campania è l’ultima per il trasferimento delle risorse pro capite nella sanità (riceviamo meno di tutti) ed è, dopo la Lombardia, la regione con meno dipendenti pubblici in rapporto al numero di abitanti, sebbene, nei luoghi comuni, circoli un’idea esattamente opposta.

Lo scrive il Governatore della Campania Vincenzo De Luca sulla propria pagina facebook

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. De Luca,il problema è che al governo abbiamo delle persone assetate di potere,incapaci,ignoranti che ci vogliono portare al default..maggio/giugno e poi vedremo come coloro che hanno seminato odio saranno ripagati della stessa moneta..

  2. Nooooo, non ci credo! !!
    Ma voi della redazione controllate le”notizie” che vi passa San Vicienz, o passate per oro colato e pura verità tutto quello che dice?
    Basta consultare Google per vedere la Campania a che posto sta. ….
    Ah, mi raccomando, censurate

  3. Armando Giordano hai perfettamente ragione!
    Ma voi della redazione(DeLucaNotizie.It) controllate le”notizie” che vi passa San Vicienz, o passate per oro colato e pura verità tutto quello che dice?
    Basta consultare Google per vedere la Campania a che posto sta. ….
    Ah, mi raccomando, censurate

  4. Seguendo il consiglio degli illustri commentatori qua sopra ho cercato su Google “numero dipendenti pubblici per regione”, uno dei risultati più recenti è “Osservatorio CPI”, dicembre 2018.

    La Campania è fra gli ultimi considerando i dipendenti pubblici per ogni 1000 abitanti, molto sotto la media nazionale.

    impresalavoro.org fornisce dati simili e cosi anche altri.

    Ottimo lavoro come sempre De Luca.

  5. Per obiettività, oltre al numero dei dipendenti, si dovrebbe considerare anche la spesa totale degli stipendi a carico del bilancio pubblico, poichè non è automatica l’equazione che un numero inferiore di dipendenti significhi minore spesa (vedi Regione Sicilia). Interessante sarebbe anche la produttività di detti dipendenti, ossia quante pratiche all’anno riescono a completare, e qui ci sarebbe da ridere.

  6. …meno male! I “signori” dipendenti pubblici, anche, sotto numero non fanno una cippa come se fossero il triplo. P. A. Italiana NON PRODUCE NULLA, SOLO COSTI E RALLENTAMENTI. GIOCHIAMO A NASCONDINO…. Governatore?!?! È preferibile avere al Governo delle Persone che devono farsi le ossa che DEI GALLETTONI DISONESTI ED IMPOSTORI AFFAMATORI DI POPOLO? AL POPOLO LA PAROLA, MA VOGLIO RICORDARE CHE IL POPOLO SU È GIA’ ESPRESSO!! QUINDI,…. zeppa in….!

  7. Bel topic, si sono viste delle supercazzole niente male.

    Mi è piaciuto particolarmente il tizio chiamato per nome e cognome dall’altro tizio, entrambi a sparare palle in maniera assolutamente casuale e non concordata per poi essere sbugiardati proprio dal mezzo che avevano vantato di utilizzare.

    Anche il “si dovrebbe considerare” non era malaccio ma ha fallito a stabilire un punto di tutto il discorso. Però da apprezzare il tentativo di suggerire ilarità per fattori non quantificabili.

    well played

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.