Il regionalismo differenziato, la sfida di De Luca «Operazione verità»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
La Regione Campania è pronta a ricorrere alla Corte Costituzionale se non ci sarà alcuna interlocuzione con il Governo e verrà chiuso l’accordo con Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Il presidente De Luca dichiara: “Dobbiamo ragionare nel merito su un meccanismo di premialità e penalità”.

De Luca ha convocato una conferenza stampa. L’ha battezzata «operazione verità».  Il Veneto si è costruito un sistema su misura grazie all’abilità comunicativa degli Artigiani di Mestre, ripresi da tutto il sistema di comunicazione nazionale. Eppure esiste una fonte ufficiale, messa in piedi 25 anni fa da Carlo Azeglio Ciampi, specializzata proprio nei confronti fra aree geografiche: si chiama Conti pubblici territoriali – scrive Il Mattino oggi in edicola –

Cosa dicono i Conti pubblici territoriali?  La Campania è fanalino di coda nell’attenzione dello Stato in tutte le sue articolazioni con una spesa media per abitante di 10.832 euro contro i 14.985 euro del Centronord. Eppure i contribuenti campani fanno il proprio dovere dal punto di vista fiscale.

Non tutti, è evidente, ma l’evasione non è maggiore che altrove visto che le tasse pagate rispetto alla ricchezza prodotta sono del 33,5% in Campania a fronte di un 33% del Centronord. In Campania quindi si pagano aliquote un po’ più pesanti ricevendo molti meno servizi.

In media, quindi, i residenti in Campania sono trattati molto peggio degli italiani del Centronord (e anche lievemente peggio degli italiani del resto del Mezzogiorno).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Che faccia di bronzo.dovrebbe mettere la testa sotto la sabbia. A Salerno si conoscono i babba di questo soggetto.

  2. I babà non li fa De Luca ma coloro che adesso non hanno neanche la decenza di stare zitti!..vai Vicié..ti rivoteremo!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.