Modo chiuso per 15 giorni, il giovane pestato dai buttafuori: «Mi spiace per il locale»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
«Sono dispiaciuto per la sospensione delle attività del Modo ma sono soddisfatto dei provvedimenti a cui saranno sottoposti i buttafuori che mi hanno pestato». A dirlo Patrizio G., il 32enne di Battipaglia che nella notte tra sabato e domenica è rimasto coinvolto in una violenta colluttazione insieme a tre agenti della security che stavano lavorando presso il noto locale della zona orientale.

Ieri il questore di Salerno Maurizio Ficarra, in seguito ai fatti di violenza avvenuti all’esterno del Modo, ha disposto la sospensione delle attività per 15 giorni.

«In seguito all’episodio dell’aggressione ad un giovane avventore da parte degli addetti alla sicurezza, verificatosi nello scorso fine settimana presso un noto localedi intrattenimento salernitano e che ha avuto ampio risalto suimedia e sui social per la diffusione di un video sull’accaduto – si legge nella nota diramata ieri dalla Questura – il questore di Salerno ha adottato il provvedimento di sospensione dell’attività del locale per quindici giorni, ai sensi dell’articolo 100 del Testo unico leggi di pubblica sicurezza».

Ancora più complessa la posizione dei tre buttafuori che compaiono nel video diventato virale e che potrebbero presto perdere l’abilitazione a svolgere il loro lavoro. «Tenuto conto della gravità del comportamento dei tre addetti alla sicurezza della struttura prontamente identificati – si legge ancora nella nota della Questura – gli agenti stanno procedendo ad ulteriori attività ed accertamenti finalizzati alla revoca dell’iscrizione dei tre nell’apposito elenco tenuto presso la Prefettura relativo agli esercenti dell’attività di addetto alla sicurezza dei pubblici locali»

A Il Mattino Patrizio, il ragazzo pestato dice anche:  «Io non ho nulla contro il Modo, anzi l’avevo scelto per andare a passare una serata di svago – spiega a Carmen Incisivo – ero là per divertirmi con i miei amici e mai avrei potuto immaginare quello che è successo dopo. Nessun rancore e nulla da dire contro il locale, mi auguro soltanto che quando riaprirà sceglierà dei buttafuori più adatti al loro ruolo che non ripetano quanto mi è accaduto».

Sulle accuse ai buttafuori che lo hanno pestato aggiunge: «Non posso che essere felice per questa cosa. Se queste persone, come hanno dimostrato, non sanno fare il loro lavoro è giusto che accada questa cosa. Mi sembra il minimo impedirgli di continuare a fare sicurezza nei locali o in qualsiasi altro posto».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. E a te ,che a 32 anni vai a conciarti così nei locali ora ti si fa l applauso???? Vedi cosa hai creato per il tuo comportamento ,VERGOGNATI!!!!!!!

  2. Ma quello che fumava mentre si godeva la scena????????????????????????????????????????????? Che schifo.

  3. i buttafuori hanno avuto un comportamento criminale….ma non si può sentire a questo parlare come se fosse una CANDIDA COLOMBA… se come la gran parte degli avventori quella sera avesse avuto comportamenti giusti non credo che avrebbe mai fatto quel tipo di incontro/scontro

  4. In America i gestori dei locali generalmente evitano di servire alcoolici se il cliente si mostra in stato pietoso e non lo riempiono di mazzate anzi lo mandano a casa in taxi se e’ da solo in quanto penalmente responsabili di quanto potrebbe succedere in conseguenza dello stato di ebrezza del cliente.
    Quindi invece di vendere alcool a go go , basterebbe essere tutti più responsabili !!! Tutti !!!

  5. La prossima volta magari resta ad ubriacarti a battipaglia a casuccia tua, così non arrechi fastidio a nessuno!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.