Caso Treofan, nulla di fatto: Battipaglia tagliata fuori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nulla di fatto al Mise al tavolo tecnico convocato nel pomeriggio per il futuro della Treofan Italy dopo la cessione, da parte della proprietà M&C di Carlo De Benedetti, dell’intero gruppo alla concorrente indiana Jindal.

Mentre sull’operazione hanno acceso i riflettori Consob e Antitrust, le organizzazioni sindacali, lo scorso 4 febbraio, al ministero dello Sviluppo economico, hanno ottenuto lo stop, almeno temporaneo, della procedura di licenziamento collettivo scattata per i circa 80 lavoratori del sito di Battipaglia, destinato alla chiusura.

Chiusura ribadita anche nel vertice odierno, quando i rappresentanti del colosso indiano hanno proposto il mantenimento del solo stabilimento di Brindisi, una soluzione tampone per Terni e la chiusura di Battipaglia.

E’ scattata unanime la risposta delle tra Regioni coinvolte – Campania, Umbria e Puglia – insoddisfatte dalla proposta dell’azienda. La campania non può consentire la chiusura dello stabilimento della Piana, l’Umbria non si sente garantita nel medio-lungo periodo e la Puglia minaccia di ritirare i fondi promessi.

E mentre Treofan e Jindal continuano a spostare incessantemente le tessere del mosaico degli ordini e quindi la produzione da un sito all’altro, alimentando un senso di profonda incertezza anche negli stabilimenti ancora operativi (il management, parla di ‘migliore pianificazione degli ordini’ e sovente sposta le produzioni, dal sito Treofan di Terni agli stabilimenti Jindal, che possiede linee gemelle, ma con maggiore capacità produttiva, in Belgio e a Brindisi), si fa strada l’idea di cercare un terzo soggetto cui proporre l’acquisto dello stabilimento battipagliese.

Fonte LiraTv

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.