Lotito e Mezzaroma a LIRATV parlano di serie A e multiproprietà

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Claudio Lotito e Marco Mezzaroma i co proprietari della Salernitana in una duplice intervista concessa a LIRATV e mandata in onda nel corso del programma Goal su Goal hanno trattato vari argomenti legati al presente ma anche al futuro del club. Ecco alcuni passaggi delle interviste realizzate da Alessandro Ferro

“Salerno è una piazza molto affezionata alla propria squadra e questo è un merito. In Italia e all’estero ho sempre trovato salernitani che parlano della loro squadra ma la storia è costellata da tanti anni in Serie C, qualche apparizione in Serie B e due sole presenze in Serie A”.

Dunque il raggiungimento della massima serie rappresenta un obiettivo percorribile secondo il numero uno della Lazio: “Noi vogliamo e possiamo andare in Serie A ma a quel punto dovrei fare una scelta. La Salernitana ha un vantaggio nell’avermi come presidente, è una fesseria che non possiamo andare in Serie A. Mio cognato è un altro motivo di garanzia e di orgoglio, la Salernitana non aveva mai avuto peso nei salotti del calcio”.

Poi aggiunge: “Ognuno deve farsi un esame di coscienza e capire che comportamento adottare per raggiungere gli obiettivi voluti da tutti. É da folli pensare che non si voglia andare in Serie A, abbiate fiducia. La cosa più importante è la qualità delle persone, bisogna analizzare quest’aspetto”.

MEZZAROMA: Art 16 delle noif andrebbe rivisto

“Io non mi stancherò mai di ringraziare i tifosi che non fanno mai mancare il proprio apporto. Sono cambiati tempi rispetto a dieci anni fa. Non è più come una volta, con la gara che terminava dopo i canonici novanta minuti: è un continuo movimento. Penso ai social, ai siti. Anche le forme di comunicazioni non sono più come quelle di quando ero ragazzino, con radio e giornale a farle da padrone: su un ragazzo di 22-23 anni, per inciso l’età dei nostri ragazzi, penso che siti e social possano avere qualche influenza. Io predico sempre di ricordare che la Salernitana è un patrimonio di tutti: ci si può arrabbiare, la si può criticare, ma non deve mai venire fuori l’amore per la Salernitana”.

Sul piano in caso di promozione: “Le soluzioni possono esserci molteplici: una squadra in A ha un aumento del valore redditual. Può diventare più appetibile rispetto ad ora, con cifre diverse in maniera esponenziale. Detto questo, se posso fare una previsione, a livello normativo qualcosa sarebbe auspicabile da cambiare: l’articolo 16 bis delle NOIF era stato introdottos in un periodo storico particolare in cui vi erano eccessi di ogni tipo. Ora andrebbe mitigato. Continuare alla presidenza della Salernitana in caso di A e senza Lotito? Sicuramente è un ipotesi verrebbe tolto un paletto che riteniamo eccessivo”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.