Europa League: ultrà Napoli tentano aggressione a tifosi Zurigo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Circa cinquanta tifosi napoletani hanno tentato di aggredire un gruppo di supporter dello Zurigo, giunti in città per assistere allo stadio ‘San Paolo’ per assistere alla gara di ritorno dei sedicesimi di Europa League. Il fatto è avvenuto in piazzale Tecchio poco prima dell’inizio della partita.
Alcuni tifosi della squadra svizzera sono giunti in città, nel primo pomeriggio, con mezzi propri e per ragioni di sicurezza erano stati concentrati tutti nei pressi del locale commissariato di polizia che non è molto distante dallo stadio.
Nel successivo trasferimento, a gruppi verso l’impianto, alcuni napoletani hanno lanciato dei petardi.
Per respingere l’aggressione e allontanare i facinorosi la polizia ha dovuto esplodere anche un lacrimogeno. Non si registrano feriti ed ora la situazione è tornata sotto controllo. (ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. nessun problema. I fan dello Zurigo erano numerosi ed hanno dato un grande sostegno alla squadra dal loro settore ma i napoletani non sono stati da meno. Meglio il comportamento dei napoletani di quello degli elvetici nelle rispettive gare casalinghe. Partita corretta ma senza motivazioni, troppa differenza in campo.
    Salutos

  2. Ci mancava solo il napoletano con le manie di persecuzione che vede juventini dappertutto. La notizia è ANSA, gli ultras di casa dovevano fare un gesto dimostrativo per vendicare i calci in culo presi dagli svizzeri all’andata. Faccio anch’io un appello al direttore, basta con gli articoli riguardanti questa squadra seguita solo dai paesani e da qualche bastian contrario in vena di polemiche inutili.

  3. Enzo da giovi
    mamma e comm stai arruvitat……… però concordo con te sul fatto che la redazione ci marcia sul postare articoli sul Napoli. Visto che nessuno li c…a parlano della Shit Family e del Napoli cosi fanno contatti e noi ppoveri Salernitani che non abbiamo niente se non munnezza nelle strade mancanze di servizi sanitari servizi sociali ci cadiamo come i brocchi

  4. Ora che mi hai gratificato del tuo consenso allietandomi il sonno che altrimenti avrei perso, tra una professione di benaltrismo e l’altra, potresti di grazia spiegarmi perché io starei arruinat mentre tu saresti un esempio di virtù e saggezza infusa? Grazie.

  5. Ciao Enzo buon giorno io esempio di virtu non sono. purtroppo sono un salernitano old style attaccato alle mie origini e non vado a cercarmi per forza il Napoletano qua e la come accade ultimamente nella nostra città…. Come diceva San Matteo Salerno è mia e la difendo io ma non paragoniamoci come avviene sempre Con Napoli noi non siamo Napoletani etc etc Napoletani qua Napoletani la . Come storia cultura grandezza della Città non c’è paragone e fino a quando qualcuno come questa specie di redazione cerca di marciarci sopra restiamo anzi diventiamo Provinciali.
    Adesso mi spacceranno per Napoletano ma purtroppo per loro sono nato e vivo nel Centro storico da 60 anni ( La mia è la 4a generazione che vive nel Centro Storico) quindi piu pisciuaiuolo di me non so quanti ce ne sono a Salerno
    Una Buona Giornata da Vai Bombolone è chi e di Salerno sa a che mi riferisco

  6. Faccio fatica a capire perché tu ti riferisca a me come colui che crei paragoni con Napoli o cerchi il napoletano per innescare la polemica. Mi ero soltanto limitato a sottolineare l’atteggiamento grottesco e paranoide di un tifoso partenopeo che da giorni inveiva contro il direttore di questa testata tacciandolo di non pubblicare notizie sulla sconfitta della Juventus, tutto qua. La mia condizione di abitante di una città di provincia dovrebbe impedirmi di parlar male di un napoletano quando questi assume atteggiamenti idioti? Che poi queste notizie siano pubblicate appositamente per accendere polemiche perché gli utenti interessati alle sorti del Napoli sono relativamente pochi (basta vedere i nick e le tipologie di commenti), mi sembra abbastanza chiaro. Che tu viva al centro storico non ti pone in diritto dire esprimere giudizi frettolosi sugli altri fraintendendone i discorsi e dimostrandoti così talmente preoccupato di non risultare provinciale da finire per apparire tale.

  7. CHI LE HA DETTO CHE SOFFRO DI MANIE DI PERSECUZIONE ? DA QUESTE PAGINE POI FIGURIAMOCI.
    IL MIO ERA SOLO UN APPUNTO AL SOLERTE DIRETTORE CHE NON PERDE MAI OCCASIONE PER FAR SFOGARE QUATTRO SFIGATI SOFFERENTI DELLA PAROLA “NAPOLI” INSERENDO ARTICOLI SULLA
    RUBENTUS PER PERMETTERE CIO’ CHE PRIMA LE DICEVO.
    UN GROSSO IN BOCCA AL LUPO ALLA SUA “SALERNITANITA'” CHE POSSA REGNARE IN ETERNO
    SU QUESTE PAGINE

  8. Quando in un portale a diffusione locale inserisci notizie che riguardano squadre di calcio – a torto o a ragione – stanno antipatiche alla maggioranza degli utenti, lo fai chiaramente per innescare una facile polemica che puntualmente divampa. Non capisco cosa ci sia di provinciale nel farlo notare. Non sono certo questi i terreni sui quali si misura il provincialismo di una comunità, che può esserlo anche popolando una metropoli.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.