Pallavolo: P2P KO in casa. Marsala la batte 1-3

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
P2P GIVOVA sconfitta in casa 1-3 dalla Sigel Marsala, nella terza giornata della pool salvezza di serie A2 di volley. Le siciliane, reduci da due tie break vinti, chiudono la pratica in un’ora e 35′ (25-22, 19-25, 24-26, 21-25) “contro la peggiore P2P della mia gestione – dice coach Guadalupi – mai così tanti errori in una sola partita. L’unica spiegazione che si possa trovare è che forse nell’altra metà campo c’era più fame ma noi non siamo ancora salvi e dobbiamo lottare fino alla fine su ogni pallone per conquistare il nostro obiettivo.

Potessi tornare indietro sul 24-22 del terzo set e battuta nostra, rifarei esattamente la stessa scelta e non sostituirei la giocatrice che ha battuto, perché gli errori in questa partita sono stati tanti e in tutti i fondamentali, dunque i riflettori vanno accesi su più momenti della gara, nei quali siamo stati carenti”.

Il vice presidente Luca Castagna: “Chi ha affollato gli spalti ha visto oggi una P2P soporifera. Si sbaglia di grosso, se si pensa che i giochi salvezza sono già chiusi, anzi non lo sono per niente. Dobbiamo raggiungere in fretta l’obiettivo stagionale, che per me è quello minimo. Siccome ci troviamo nella parte sbagliata della classifica, dobbiamo chiudere la pool salvezza, se possibile, anche vincendola”.

La cronaca
Dalla battuta della P2P GIVOVA, nel primo set, arrivano parecchi regali (5)  per la Sigel Marsala (9-9 il punteggio dopo 5′ di gioco). Gli errori in questo fondamentale sono, però, bilanciati in casa Baronissi dalla buona vena realizzativa di Pistolesi e Dascalu. La partita decolla per la P2P dopo l’errore in pipe di Marsala con Taborelli e l’ace di Arciprete (13-9). Marsala resta incollata al set grazie al primo tempo (due volte) di Gabrieli, chiamata in causa da Avenia, ex di turno.

Quando una difesa d’istinto della irnina Strobbe cade nella metà campo siciliana, coach Aiuto interviene e chiama time out (21-17). L’inerzia, però, è della P2P GIVOVA che trova anche l’ace del +5 (23-18) con Dascalu. Sei palle set (24-18) dopo il muro di Strobbe su Angeloni. Marsala ne annulla quattro (errori punto di Dascalu e Arciprete, lungolinea di Angeloni, ace di Salvestrini) e coach Guadalupi chiama tempo. Poi ci pensa Strobbe: muro vincente del 25-22.

“Scortata” al palazzetto dello sport di Capriglia da una ventina di tifosi, Marsala parte col piede giusto e in vantaggio nel secondo set (3-5). La P2P, spinta da circa 300 tifosi e da tanti bambini provenienti dai settori giovanili della provincia, l’aggancia subito con ace di Arciprete (5 pari).

E’ un set complicato in casa Baronissi: nonostante Dascalu in versione cecchino, coach Guadalupi deve mettere ordine due volte, nei tempi dell’8-12 e 12-16. Dopo il muro vincente del +7 per Marsala, firmato Cosi (12-19), il tecnico di Baronissi attinge a piene mani anche alla panchina, chiamando in causa Hodzic e Ginanneschi per Dascalu e Pistolesi.

Il risveglio P2P è firmato Ginanneschi ma Schwan inchioda la pipe del +6 per Marsala (16-22). Sei palle set per Marsala dopo il mani out di Taborelli. Chiude Schwan: 19-25. Dopo i primi due set, migliore realizzatrice Dascalu con 11 punti, nella Sigel Marsala Angeloni con 8 punti.

9-5 P2P GIVOVA nel terzo set dopo tap-in di Cecconello (time out Marsala). +7 dopo l’ace di Strobbe e il punto di Pistolesi (12-5). Poi una flessione – decisiva – in casa Baronissi: Taborelli  fa 15-13 e Guadalupi chiama time out. Angeloni trova il 18 pari  e Luzzi impatta a 19.

Marsala commette tre errori consecutivi in battuta, la P2P potrebbe ringraziare ma il condizionale è d’obbligo. Sul 24-22,  battura in rete. Taborelli, invece, nell’altra metà campo fa percorso netto, sfruttando ricezioni imprecise e attacchi poco efficaci da posto 4: 24-26.

Il black out di Baronissi prosegue nel quarto set: Luzzi firma l’ace del 20-24, poi è Schwan ad archiviare la gara: 21-25.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.