Ordine Infermieri su caso San Severino: «Se vero prenderemo provvedimenti. In caso contrario…»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Nella vicenda avvenuta a Mercato San Severino, l’OPI (Ordine delle Professioni infermieristiche di Salerno)  sta accertando eventuali responsabilità di una propria iscritta nell’accaduto, come riportano alcuni media, che avrebbe pronunciato la frase “devi morire” nei confronti di un paziente. Anche perché lo stesso autore del video non fa riferimento a un’infermiera ma, sulla sua pagina social parla genericamente di un “dottore”.

Se questo atto si dovesse dimostrare vero, prenderemo immediati e severissimi provvedimenti nei confronti di chi l’ha compiuto, non solo perché si tratta di un atteggiamento contrario a tutto ciò che la nostra professione rappresenta, ma perché, soprattutto, è un’infrazione gravissima al Codice Deontologico su cui questo Ordine veglia.

Se invece si dovesse rivelare una montatura ad hoc — è strano infatti che, al di là del comportamento professionale da tenere per qualunque professionista, una persona cosciente della ripresa col cellulare abbia comunque fatto una simile affermazione chiaramente identificabile — l’Ordine provvederà ad inoltrare denuncia alle autorità competenti per diffamazione e calunnia della professione infermieristica e chi ne è responsabile si farà carico delle dovute conseguenze.

In un caso o nell’altro i provvedimenti saranno immediati e di estrema severità perché questo Ordine e la professione Infermieristica tutta non può tollerare atteggiamenti simili che gettano discredito sull’intera categoria.

Il Presidente Ordine delle Professioni infermieristiche di Salerno Dott. Cosimo Cicia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Effettivamente il tutto sembra una montatura..ma ormai l’immagine della struttura e degli operatori sanitari ne risulta già irrimediabilmente danneggiata.Andate fino in fondo alla questione perchè se davvero è stato tutto architettato a dovere la cosa è davvero pericolosa e giocare sulla pelle degli operatori sanitari è un atto spregevole.Sinceramente i dubbi sono davvero molti,come fatto notare nel comunicato.

  2. Sull’onda del buonismo e del “razzismo a tutti i costi” una evidente montatura viene data per buona e sicura…..ormai chi toglie spazio e lavoro agli italiani l’ha capito bene e allora che dire?….lunga vita a Salvini o chi per esso.

  3. io ho i miei dubbi che sia tutto vero, come mai un signore che si fa trasportare in ospedale con dolori al petto abbia voglia di fare riprese e decidere di farsi portare al san leonardo, se non sto bene prima aspetto la diagnosi e poi decido il da farsi. ma stava in barella? la foto era un selfi o c’era qualche amico che lo fotografava.

  4. Già vedo la mala parata: parole, parole, ma alla fine nessuna verrà identificata come l’autrice del fatto. La voce nel video, infatti, è di una donna.
    E il ragazzo di colore se lo prenderà… a quel posto.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.