Anche il Comune di Pontecagnano ospita un Distretto dell’Economia Civile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Pontecagnano Faiano terzo Comune d’Italia ad ospitare un Distretto dell’Economia Civile. Con Delibera di Giunta n. 18 del 21/02/2019, l’ente ha previsto l’attivazione di questo servizio presente, ad oggi, solo a Campi Bisenzio (Firenze) e nella comunità montana dei Castelli Romani.

Un traguardo  importante, che segue le orme di Antonio Genovesi: scrittore, filosofo, economista e sacerdote italiano che nel Settecento ha aperto la strada all’idea di un’economia etica che ha come obiettivo la felicità pubblica.

Non è un caso, dunque, che il Distretto abbia come fine primario quello di farsi portavoce e fautore di questo nuovo modello di sviluppo, approvare il percorso di attivazione proposto da Legambiente che prevede, tra l’altro, la realizzazione di diverse iniziative (tra cui  la presentazione del libro “I Distretti dell’EconomiaCivile”, l’implementazione della mappa di comunità e la presentazione dei dati alle Aziende locali, il patrocinio morale del Comune a “Festambiente Beni Comuni” 2019 dedicata al tema dell’Economia Civile), di lavorare all’istituzione di un tavolo tecnico con i Comuni di Giffoni Vallepiana, Giffoni Sei Casali, Montecorvino Rovella, Montecorvino Pugliano, San Cipriano Picentino, Castiglione Dei Genovesi, Acerno, con l’obiettivo in sintesi di allargare il Distretto ai Comuni Picentini.

Protagonisti dell’iniziativa saranno la Pubblica Amministrazione, le imprese, gli enti del terzo settore, i cittadini e il mondo della formazione, che lavoreranno in sinergia e senza sosta per dare forma ad un provvedimento decisivo in termini di innovazione, interazione fra enti diversi, possibilità di sviluppo a livello economico, ambientale e sociale.

L’attivazione del Distretto dell’Economia Civile” -commenta l’Assessore al ramo Carmine Spina –  “è un atto che rende la nostra città ancor più capace di affrontare le sfide che la nostra società ci riserva: sfide relative alla crescita, alla possibilità inclusiva, all’autonomia. Lavoreremo tutti, indistintamente, per rispondere positivamente a questa prova che ci pone ai primi posti di una classifica di Comuni operosi e realmente attenti ai bisogni complessivi della collettività”.

“La delibera approvata dalla Giunta in data 21 febbraio 2019”– ha aggiunto il Sindaco Giuseppe Lanzara – “pone le basi per l’instaurazione di  una relazione forte fra Istituzioni ed altri attori, che perseguiranno insieme l’obiettivo di lavorare sul fronte del lavoro, della sostenibilità ambientale, della coesione sociale e di tutto quanto attiene al raggiungimento di una condizione di benessere per tutti”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.