Piano del governo: in città auto non oltre i 30 km orari

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Il governo punta ad abbassare i limiti di velocità in tutti i centri abitati. La zona 30 al momento è prevista solo dal regolamento del codice della strada (comma 14) ed è istituita con ordinanza da parte dei sindaci: 30 chilometri orari invece dei consueti 50.  Lo scrive Emilio Pucci su Il Mattino oggi in edicola.

Ieri il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al disegno di legge che delega l’esecutivo a modificare la riforma del Codice della strada. E l’orientamento è proprio quello di inserire in questo ddl l’obbligo della zona 30 su tutto il territorio.

Si tratta di un iter lungo, entro diciotto mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge verranno adottati uno o più decreti legislativi. Ma il dicastero delle Infrastrutture e dei Trasporti, pur lasciando lavorare il Parlamento in maniera autonoma, intende mettere dei paletti alla riforma.

Incentivare, tra l’altro, la zona 30 per favorire piste ciclabili, percorsi pedonali e la creazione di aree adibite a scopi sociali.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. e perchè non 20? cos’ siamo ancora più sicuri! dopodiché eleminiamo il bollo auto, e obblighiamo la vendita per legge di auto che vanno al massimo a 130kmh, non uno di più. Sarebbe coerenza e logica: se la velocità è IL problema allora tutti i problemi legati agli incidenti sarebbero risolti. Nulla importa se poi le strade per cui paghiamo, a volte a PRIVATI che hanno comprato sottocosto dallo Stato con la connivenza di qualche parte politica (tipicamente il centro sinistra, storicamente), sono strade dissestate con segnaletica da barzelletta… importante è cercare alibi, la velocità è il primo (lapalissiano poi!.. ovvio che se vado a 0 non faccio incidenti!).
    Io non ho mai, dico mai, visto fare una multa per auto parcheggiate in curva, o che sorpassano a destra ai semafori con preselezione (invece di svoltare), mancato uso di frecce.. non sono cose gravi ugualmente? certo, è meglio piazzare un autovelox cento metri prima dell’apparecchoi mobile, con limite ad hoc di 40 quando poi la strada prevede da CdS un 70 o 90.. con multa non contestata e inviata comodamente a casa dopo mesi.. o multe fasulle il cui importo è MAGGIORE del costo del ricorso!.. roba da mafia, ma qualcuno lo chiama Stato o sicurezza stradale..

  2. Sig. Gino vi stimo come sempre ed il vostro esposto non fa una piega.
    Però purtroppo siamo un popolo ebete incapace di protestare contro questo stato ladro :ci dissanguano le assicurazioni? Colpa delle truffe (che poi al nord ne fanno il triplo);
    Le tasse più alte d’Europa? E il motivo è perché non tutti le pagano;
    La benzina costa più del latte?E la colpa è di. ……non sanno manco loro;
    L’unica cosa che sanno fare gli italioti è trovare odio e razzismo ovunque,scendere in piazza per i diritti di extracomunitari, gay, animali, dare la colpa di tutti i guai a Salvini e farsi arrestare per una partita di calcio .
    Quindi, è normale che un popolo così idiota venga abusato in tutti i modi possibili, dallo stesso Stato e soprattutto dalla mitica unione europea.
    Ciao

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.