“Brand sport migliori”e quartieri di Salerno! Di Antonio Sanges

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa

“Adotta lo sport migliore”, questa potrebbe essere la “mission”, che i club sportivi della città di Salerno, dovrebbero indirizzare ai quartieri di riferimento. Per realizzare tale progetto di “marketing sportivo” del territorio, si dovrebbe proporre agli abitanti dei quartieri di Salerno, il sostegno (in termini di passione e tifoseria) nei confronti delle società sportive, che svolgono, la propria attività nell’ambito degli “sport migliori”.

I quartieri di Mariconda, Mercatello, Pastena, Torriore, Salerno centro, Rione Collinari, Salerno porto, e Salerno Fratte, “attori principali” di un gioco di squadra, che fidelizzi la città, verso gli “sport migliori”.

Tale progetto di “brand fidelity”,risulta essere un progetto di “azionariato sociale”, finalizzato a migliorare e promuovere la cultura e la passione sportiva dei cittadini di Salerno, verso i brand dei club degli sport migliori.

L’iniziativa in questione, potrebbe essere intesa inoltre, come un nuovo fenomeno sociale che, coinvolgendo direttamente i quartieri, stakeholder (realtà imprenditoriali), le Istituzioni, le scuole, le parrocchie, le associazioni di categoria realizzi  la promozione ed il supporto  degli “sport migliori” nella città di Salerno.

“Adotta lo sport migliore”, dovrebbe determinare anche  un positivo effetto sociale, per contrastare e mettere in “fuori gioco il disagio giovanile” (alcool, droga bullismo), e diffondere  nei giovani  l’importanza dello svolgimento dell’attività della pratica sportiva.

Il progetto “Adotta lo sport migliore” potrebbe essere finalizzato altresì a motivare i dirigenti coraggiosi della nostra città che in tempo di “sport austerity”, ed in mancanza di una vera cultura sportiva, con passione e sacrificio continuano a  supportare in positivo le attività delle proprie società, in ambito regionale, nazionale ed internazionale.

Sempre in tema di “brand fidelity” si potrebbe ipotizzare la creazione di un unico marchio, riservato agli sport migliori di Salerno, che possa migliorare la cultura “aziendale sportiva” del territorio.

In occasione di organizzazione di eventi sportivi nella città di Salerno, il progetto del “brand fidelity”, dovrebbe essere  indirizzato a determinare un nuovo modello di governance, che in tema di fenomeno sociale, realizzi un  positivo asset di turismo sportivo di qualità che, a sua volta, possa migliorare la fidelizzazione della citta’ verso gli “sport migliori”.

Quartieri di Salerno, promotori della diffusione , fidelizzazione ed affermazione  degli  “sport migliori” della nostra città.

Antonio Sanges – Dottore commercialista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Una cosa onestamente la chiedo al dott. Sances….oltre le capacità professionali che non sto certamente a contestare visto che non faccio lo stesso mestiere, ma davvero ci crede a questo progetto? Adotta uno sport migliore? In una città dove lo sport migliore non esiste o almeno chi dovrebbe aiutarlo non fa niente da trent’anni? Lo sa il dott. Sanges che a cominciare dal suo amico Savastano non hanno mai fatto niente, sia in termini di strutture che in termini di aiuti reali? Ovviamente oltre i suoi amichetti. Ci sono associazioni praticamente abbandonate al loro destino e anche per avere un piccolo spazio per la pratica devono scappellarsi a cento “gestori” del momento, oltre a cacciare fuori tanti soldini per spazi che sarebbero idonei nemmeno per depositi della spazzatura. Invece di far cadere tutto sui cittadini, perchè non inizia l’amministrazione comunale a venire incontro a chi opera davvero in città, nei quartieri? Egregio dottore, con tutto il rispetto ma sono chiacchiere, e di queste chiacchiere se ne fanno tante da anni. Ci sono strutture in mano a parrocchie che con la scusa dell’Oratorio fanno pagare caro e amaro l’uso ai cittadini e poi loro non versano quasi niente al comune, oltretutto ricevendo anche acqua ed energia elettrica gratis. (Non so nemmeno se è legale sta cosa). In somma i fatti sono ben altro, lasciate perdere i cittadini, sopratutto di Salerno, sono i più tartassati. La saluto e spero di avere una risposta… (se gentilmente la redazione gli e lo fa recapitare)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.