Salerno: Antonia Grimaldi vince la IX edizione del Premio Venere d’oro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Antonia Grimaldi della Industria Grafica FG srl è la vincitrice della IX edizione del Premio Venere d’Oro, promosso dalla Camera di Commercio di Salerno e dal Comitato per l’Imprenditoria Femminile (CIF). Un premio “Per aver promosso la produzione in chiave 4.0 attraverso nuove tecnologie volte a migliorare le condizioni di lavoro e ad aumentare la qualità produttiva degli impianti. Per aver realizzato una gamma di prodotti eco green, frutto di una grande attenzione all’ambiente, e per l’ammirevole apertura al territorio tramite la realizzazione del Print Lab, open space riservato a giovani e ad agenzie di creativi”, così si è espressa la commissione che ha valutato le domande giunte in Camera di Commercio. A lei è andata la spilla in oro e diamanti, appositamente coniata dall’orafo Rosmundo Giarletta, raffigurante la Venere di Botticelli, simbolo del CIF.

 

Il programma della cerimonia, tenuta questo pomeriggio presso la sede di rappresentanza della Camera di Commercio di Salerno, ha contemplato l’assegnazione di altri riconoscimenti. In particolare, il premio idea innovativa è stato assegnato a Diana Attianese di Italiana Vera srl, il premio ricerca e sviluppo a Rosa Rendina dell’omonima azienda agricola, il premio recupero e valorizzazione delle tradizioni a Laura Caracciolo di Cat on the moon, il premio internazionalizzazione a Maria Gentile di Queen moda di Gentile Maria & C. snc, premio occupazione femminile aMarisa Cuomo di Cantine Gran Furore Divina Costiera srl, premio conciliazione del tempo a Valentina D’Alessandrodi Girasole srl e, infine, il premio formazione a Michelina Olivieri del Caseificio La Villanella di Olivieri Angelo e figlie s.a.s.

 

L’incontro, moderato dalla giornalista Agnese Ambrosio, è iniziato con i saluti del presidente della Camera di Commercio di Salerno Andrea Prete e l’introduzione del presidente del Comitato per l’Imprenditoria Femminile Angela Pisacane, a cui è seguito l’intervento di Carmen Gallucci, docente di Finanza Aziendale dell’Università degli Studi di Salerno il tutto accompagnato dalle letture e dalle musiche di Vanni Avallone, tratte dallo spettacolo teatrale “Femmene…cu ‘e mmane inte ‘e capille”.

 

L’ultima rilevazione dei dati del registro delle imprese indica in oltre 1.337.000 le imprese femminili in Italia con un tasso di femminilizzazione pari al 21,9%. In provincia di Salerno le imprese femminili rappresentano il 23,4% del totale e sono pari a 28.189. La percentuale più alta pari al 34,9% si registra nel settore che comprende anche servizi alla persona, sanità e istruzione. Percentuali importanti si rilevano in agricoltura con circa il 31%, nel turismo con il 29,6% e nel commercio con il 24,2%.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.