Sblocco Aeroporto Salerno, sindaco Napoli: “Ritardo per una firma”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Ho preso parte, stamane a Palazzo di Città, all’interessante convegno sul Codice dei contratti pubblici: attualità e prospettive. Nato per semplificare i disposti di legge, il codice è andato man mano complicandosi. Per come è costituita l’architettura del codice, è inevitabile cadere in qualche errore. Ben vengano, dunque, iniziative come questa per analizzare nello specifico il Codice con un valido confronto tra studiosi e professionisti. Nell’occasione non sono mancate, a margine del convegno, anche domande da parte dei giornalisti in merito alle dichiarazioni del ministro Toninelli il quale, presentando ieri la Conferenza nazionale sulle infrastrutture, trasporti e territorio, ha parlato dei lavori di ampliamento e ammodernamento dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi. Ogni giorno che si perde è un ritardo colpevole. Prendiamo atto del risveglio, finalmente, di Toninelli e ci auguriamo che rapidamente apponga la firma e faccia decollare – è il caso di dirlo – quest’opera. Meglio tardi che mai. Non capisco e non ho capito i ritardi per apporre materialmente una firma, perché sostanzialmente di questo si tratta. Si tratta di un’opera importante per l’economia campana e salernitana.

A scriverlo è il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Peccato che una intera Città e tutta la Provincia ricordi perfettamente bene quando un certo Vincenzo De Luca, da Sindaco, faceva sulla questione il bimbo dispettoso/livoroso (ritirò le quote del Comune al Consorzio Aeroportuale) quando si cominciava a parlare di Gesac, che avrebbe potuto già cominciare rendere operativo e funzionale lo scalo invece di accumulare ritardi per le sue stupide ed ingiustificate bizze.
    Tutti gli smemorati, compresi anche quelli pretestuosi e di propaganda (come il signore nella foto) chiedano al Dr. Alfonso Andria, Presidente della Provincia dell’epoca.

  2. Questi politici vecchi tromboni sfiatati non solo sono smemorati ma anche bugiardi sfacciati sapendo di mentire. Perchè nessuno dice che i terreni privati destinati all’allungamento della pista dell’aeroporto e per consentire il traffico di aeromobili più importanti non sono ancora stati espropriati e risarciti? E poi ci vengono a dire che sanno pure ben governare, come direbbe il buon Totò, ma và là, ma và là………………….

  3. Ha detto il nostro Sindaco: Si tratta di un’opera importante per l’economia campana e salernitana. Ma come mai se ne accorto solo oggi. Negli ultimi decenni è stato in crociera insieme al nostro Governatore della Campania? Qui è palese la mancanza di dignità che avrebbe suggerito, per correttezza, almeno di non pronunciarsi e commentare. Che vergogna….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.