Il risparmio è anche online (di Tony Ardito)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
I servizi di comparazione online ci aiutano a risparmiare. È quanto emerge da uno studio effettuato da SosTariffe.it, condotto grazie ai comparatori presenti sul proprio portale di confronto ed alle App di riferimento.

Lo studio è stato condotto in due fasi di rilevazioni, una a ottobre 2018 e l’altra a febbraio 2019. L’indagine ha preso in considerazione sei servizi fondamentali, dalle utenze fisse e mobili (energia, gas, internet fisso e cellulare), ai conti correnti bancari e postali, passando per l’assicurazione auto. Per ogni rilevazione sono stati esaminati tre profili di consumatore-tipo: il single che vive da solo, la coppia e la famiglia con figli.

Nel caso di un single, usare un comparatore online garantisce sempre prezzi più bassi. In particolare, tenuto conto dell’intero bilancio individuale per i servizi considerati, le fatture del gas sono la voce di spesa su cui i single possono economizzare di più (circa il 63,19%).

Per le coppie l’uso di tale strumento assicura un risparmio su quasi tutte le voci di spesa considerate, fatta eccezione per i conti correnti. In particolare, i vantaggi riguardano soprattutto le bollette del gas. La ricerca rileva, altresì, un incremento notevole (61,96%) tra il risparmio registrato a ottobre 2018 (pari a 92 euro) e quello registrato a gennaio (pari a 149 euro).

Le rilevazioni sui mesi di ottobre, novembre, dicembre e febbraio mostrano che le voci di spesa su cui le famiglie con figli sono in grado di abbattere meglio i costi, servendosi del comparatore, sono le bollette di gas, luce e smartphone.

Sulle fatture del gas in particolare, i nuclei familiari riescono a ottenere un risparmio notevole rispetto a ottobre (62,14% in più), passando dai 140 euro messi da parte a ottobre ai 227 euro di febbraio 2019. Anche per la telefonia mobile il risparmio è evidente (43,52% in più): se a ottobre si riuscivano a mettere da parte 625 euro l’anno, a febbraio la cifra sale a 897 euro.

Secondo il rapporto, confrontando online con regolarità i prezzi dei principali servizi, una famiglia-tipo è in grado di risparmiare fino a 3.290 euro l’anno. Un grosso vantaggio per tutti i profili di consumo.

Oltre alla oggettiva convenienza, sono dunque la semplicità di utilizzo e gli avanzati strumenti di ricerca, in grado di rintracciare le varie offerte, a rappresentare la ragione del crescente successo dei servizi di comparazione. Come per tutto, anche per la rete, alla fine vale sempre l’uso che noi utenti decidiamo di farne.

Tony Ardito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.