Dopo il ko di Perugia mister Gregucci non può più sbagliare

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Dietro la lavagna ci è finito questa volta anche Angelo Gregucci. La sconfitta di Perugia, l’atteggiamento tattico della squadra, le scelte di partenza del mister e soprattutto lo scarso mordente degli atleti che sono scesi in campo hanno creato più di un malumore non solo tra i tifosi. Gregucci, responsabile tecnico della squadra, a fine gara è apparso spento, stanco, deluso con il morale sotto i tacchi. Le sue parole poco convincenti rispetto al passato hanno fatto scattare più di un campanello di allarme in chi lo ascoltava.

Se il condottiero della nave è il primo a non crederci o a non dare la giusta scossa serve un cambio di rotta. Non sappiamo come e se Lotito e Mezzaroma hanno valutato la prestazione di domenica al Curi. Nessuna dichiarazione ufficiale della proprietà. La sensazione è che la gara con il Crotone è da dentro o fuori per Gregucci. Il suo rendimento è, ora, peggiore di quello tenuto da Stefano Colantuono

Oggi Gregucci sta viaggiando con una media di 1,27 punti a partita avendone conquistati 14 in 11 gare. Il ruolino di marcia racconta di quattro vittorie, due pari e cinque sconfitte. Nelle prime quindici partite di questa stagione, invece, Colantuono ne aveva ottenuti 20 di punti con una media di 1,33 a partita

Al Renato Curi di Perugia la difesa granata ha subito per la quinta volta in questo torneo tre o più gol. Oltre ai due poker incassati a Benevento (0-4) e in casa dal Pescara (2-4) ci sono, infatti, il 2-3 subito a Carpi e l’1-3 di Cittadella. A Perugia, dunque, il secondo ko esterno per 3-1

Con 34 punti questa Salernitana resta, comunque, in vantaggio rispetto ai 31 punti dello scorso anno, con Bollini e poi Colantuono, e ai 32 del 2016-17, con Sannino e poi Bollini, Stefano Pioli, nel 2003-04, era a quota 37.

Per Tiago Casasola già il sesto centro stagionale dopo i gol al Padova, al Perugia, a Carpi, a Palermo e ad Ascoli. Il difensore argentino è arrivato a quota 7 in 41 presenze in maglia granata: più di un gol ogni sei presenze che per un esterno è quasi da record

Numeri a parte domenica, in un Arechi diviso tra chi non andrà in segno di protesta e chi lo farà andando a contestare non sarà facile avere ragione dei calabresi. Un esame di maturità a tutti i livelli in un clima di sfiducia generale e che stride con quanto accade in queste ore in casa Lazio.

Il problema principale di Lotito, sponda biancoceleste è stabilire se aprire o meno i cancelli di Formello per consentire ai tifosi di abbracciare i propri beniamini dopo la roboante vittoria nel derby con la Roma. Qui a Salerno, invece, la richiesta di aprire i cancelli almeno una volta a settimana per ristabilire un feeling tra squadra e tifoseria giace da anni nei cassetti del club senza mai essere presa in considerazione nonostante i reiterati solleciti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Vogliamo DELIO e’l’unico che può ‘ motivare questa squadra, non ci servono gli allenatori improvvisati.

  2. Siamo davvero Stanchi di questa farsa perché non cambi hai un centrocampo davvero scarso perché non provi qualche giovane della primavera almeno ci mette più cuore e anima

  3. Il problema è che un allenatore che accetta di venire a Salerno, sa benissimo cosa deve fare e cosa non fare… L’obiettivo è chiaro da giugno: uscire ai play off. E molto probabilmente così sarà!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.