Pontecagnano: sgombero a Magazzeno, stretta sulle occupazioni abusive

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Una decisa operazione di sgombero di immobili irregolarmente detenuti ha interessato, questa mattina, la zona mare di Pontecagnano Faiano. Dalle prime luci dell’alba, gli addetti ai lavori hanno provveduto a liberare, demolire e bonificare dall’amianto circa venticinque alloggi abusivamente costruiti su un terreno di proprietà della Curia, in Via dei Navigatori.

Sul posto l’Assessore all’Urbanistica Dottor Carmine Spina, insieme al Responsabile dell’Ufficio Urbanistica Ingegnere Maurizio Pisaturo e l’Addetto all’AntiAbusivismo Geometra Francesco Somma, nochè il legale della Parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Picciola Avvocato Alessandro Rizzo ed il Parroco Don Paolo Carrano.

Fondamentale la supervisione dei Carabinieri guidati dal Maggiore Vitantonio Sisto e degli agenti della Polizia Municipale retta dal Comandante Francesco Lancetta. L’intervento si è reso urgente e necessario per il ripristino della legalità in un territorio fortemente condizionato da fenomeni di abusivismo, furti e prostituzione, nonchè al fine di garantire i diritti della proprietà dei fabbricati, testimoniando anche la precisa volontà di combattere soprusi e anomalie, partendo proprio da una zona lasciata per anni all’incuria ed all’abbandono.

“Stamattina abbiamo dato luogo ad un intervento importante, che ha dato il via ad una serie di azioni che gradualmente libereranno non solo gli insediamenti abusivi ma tutta la città da un modus operandi in cui questa Amministrazione non si riconosce e che non le appartiene. Siamo grati alle Forze dell’Ordine, che hanno lavorato con alto senso di responsabilità e professionalità, e a quanti ancora ci sosterranno nel progetto di trasformazione della nostra Pontecagnano Faiano”, ha commentato l’Assessore all’Urbanistica Carmine Spina.

“Intervenire sugli insediamenti abusivi e ripristinare la legalità laddove per anni era stata arginata a valore secondario è il nostro obiettivo in questa e nelle fasi che seguiranno. Ringrazio caldamente le Forze dell’Ordine e confido nella collaborazione di tutti, a partire dai cittadini, nelle prossime operazioni. L’utilizzo improprio di beni altrui rischia di diventare una polveriera sociale che noi dobbiamo scongiurare con tutte le nostre forze perchè solo una città fondata sul rispetto delle regole può e deve diventare una città più vivibile, più prospera e più sicura”, ha chiuso il Sindaco Giuseppe Lanzara.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.