A Roma apertura della causa di beatificazione del frate ravellese Antonio Mansi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Oggi, 8 marzo 2019, presso il Vicariato di Roma in Laterano, avrà luogo la solenne apertura della causa di beatificazione di fra Antonio Mansi, frate ravellese deceduto a Roma all’età di 22 anni, tra i fondatori, insieme con San Massimiliano Kolbe, della milizia dell’Immacolata.

Il 27 aprile del 2018 il cardinale vicario di Roma, mons. Angelo De Donatis, inoltrava la richiesta di introduzione della causa di beatificazione e, a 100 anni dalla scomparsa, il 25 ottobre 2018, lo stesso dava il suo placet.

Oggi prenderanno parte alla cerimonia anche i frati del convento di Ravello con il ministro provinciale, fra Cosimo Antonino, ed il vice sindaco di Ravello, Salvatore Ulisse Di Palma, in rappresentanza dell’amministrazione comunale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.