Pontecagnano: oltre mezzo milione di euro per le risorse del Miur   

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sono state trasferite all’Ambito Territoriale S4, con il Comune di Pontecagnano Faiano ente capofila, le risorse relative al Fondo Nazionale per il sistema integrato di educazione e di istruzione, riparto anno 2018, in capo al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR). L’importo è pari ad €. 561,197,17 e l’Ufficio di Piano ha programmato di destinarlo alla prima infanzia, sviluppando l’implementazione della rete territoriale dei micronidi e servizi integrativi, per bambine e bambini da 0 a tre anni, presso le strutture a titolarità pubblica.

 “Accogliamo con grande soddisfazione questo trasferimento”, ha detto la Coordinatrice dell’Ufficio di Piano, dr.ssa Giovanna Martucciello. “Con i suddetti servizi gli enti locali del territorio, in sinergia con le istituzioni scolastiche, concorrono allo sviluppo dei valori di integrazione e di cittadinanza solidale, rafforzando le politiche e le azioni di inclusione. Si tratta di un’azione determinante ai fini della coesione sociale e per la prevenzione di ogni forma di disagio, in particolare nel campo dell’adolescenza e dei giovani”.

 “Il sistema educativo è costituito da “luoghi” variegati ed articolati: la famiglia, la scuola, le molteplici agenzie culturali”, ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Pontecagnano Faiano, Paola Manzo, che ha così proseguito: “Partendo dai servizi alla prima infanzia, allarghiamo, a cerchi concentrici, il dialogo educativo, coinvolgendo attivamente, con il loro specifico contributo e la ricchezza del loro patrimonio esperienziale, le persone e le istituzioni”.

Di particolare significato politico-istituzionale la dichiarazione del Sindaco del Comune capofila, Giuseppe Lanzara: “Concentriamo tutti i nostri sforzi nella direzione dell’implementazione e dello sviluppo dei servizi alla persona. Nel dibattito in corso sulle autonomie, i territori del Mezzogiorno devono dimostrare capacità di spesa, qualità nell’attuazione e nell’erogazione dei servizi, al fine di non subire penalizzazioni sul piano della distribuzione delle risorse, nell’ottica del giusto equilibrio e della coesione nazionale. L’Amministrazione Comunale di Pontecagnano Faiano, nell’ambito del sistema sociale locale e regionale, è in prima fila in questa decisiva azione politica di sviluppo sociale e di progresso democratico”.   

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.