Anche il Crotone sbanca Salerno: ora per i granata è notte fonda

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Forse i tifosi granata avevano il sentore di una partita che avrebbe ulteriormente rovinato la stima per una squadra che anche stasera esce sconfitta dall’Arechi, ormai terreno di conquista per tante squadre, ultimo il Crotone. E cosi i pochi presenti hanno potuto vedere dopo una sufficiente prima frazione una resa incondizionata della squadra nella ripresa. Buon inizio ma solo dieci minuti poi Simy buca Micai e i granata perdono le poche certezze che avevano. Troppo impreciso Jallow, troppo a corto di condizione Calaiò. Nella ripresa il raddoppio ancora di Simy da quello schiaffo finale ad una squadra incapace di tirare in porta. Unico guizzo, pensate un po’, un colpo di testa del subentrato Vuletich. Entrano Orlando e Rosina ma è notte fonda, troppo fonda. Ora iniziano davvero i brividi.

Stasera alle 21 dunque Salernitana e Crotone scendono in campo all’Arechi per la gara valida per la ventottesima giornata di campionato. Pochissimi spettatori in uno stadio che ha sempre risposto con diecimila presenze.

I padroni di casa allenati da Gregucci vanno a caccia di un successo per restare nella scia play off. Salernitana in emergenza, soprattutto in difesa con Pucino che, colpito da virus intestinale non fa parte dell’undici titolare. Al suo posto Casasola con Migliorini e Gigliotti a formare il trio difensivo. Non ci sarà Mazzarani come prospettato alla vigilia. Confermato Andrè Anderson come trequartista alle spalle di Calaiò e Jallow. In mediana si rivede Odjer al fianco di Di Tacchio. Djavan Anderson e Lopez gli esterni

Per gli ospiti di Stroppa i punti servono invece per tirarsi fuori dalla zona retrocessione. Modulo a specchio per i calabresi. Dinanzi a Cordaz ci sono Curado Spolli e Golemic. Vailetti, Rohden, Benali, Barberis e Tripaldelli in un centrocampo elastico a cinque. L’ex Nalini e il castigatore della Juve dell’anno scorso Simy in attacco. Arbitra Volpi di Arezzo

LA PARTITA

Arechi semi-deserto in una partita che potrebbe comunque essere interessante per la zona play-off. Ma i tifosi granata sembrano aver perso di motivazioni in un campionato che pare scivolare via nell’anonimato della classifica. Serata gradevole dal punto di vista climatico, 100 i supporters crotonesi. Calaiò ritorna titolare dal 1’. Parte bene la squadra campana con una bella triangolazione proprio tra l’Arciere e Andre Anderson la sfera a Jallow che deposita in rete facile facile ma è fuorigioco. Granata molto aggressivi nei primi minuti. Al 6’ ci prova Odjer dalla distanza, palla poco fuori.

Al 10’ Casasola da calcio d’angolo di testa scheggia la traversa di Cordaz. Ma il Crotone a sorpresa trova il vantaggio un minuto dopo: palla in mediana spizzata da Nalini per Simy che si invola e batte Micai per l’1-0. Cala il gelo sull’Arechi con i calabresi che prendono coraggio. La manovra granata non è più fluida come all’inizio. Primo giallo di Volpi al 22’ per Di Tacchio. Al 25’ pallone con il contagiri di Calaiò per Jallow che da due passi sbaglia incredibilmente. Guai nel Crotone si infortuna l’ex Nalini entra Machach. I granata con veemenza cercano di rientrare in gara, ci prova Odjer, palla ribattuta. Ancora un offside ferma la rete del pareggio di Anderson.  I campani si innervosiscono e Benali per poco non raddoppia, stavolta Micai è decisivo. Dopo un intenso primo tempo l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO

Ripresa che comincia con gli stessi interpreti che hanno concluso la prima frazione. La Salernitana prova la reagire ma è ancora Simy a trovare in contropiede un raddoppio che spezza le gambe ai granata. Contestazione in curva nei confronti della proprietà. Gregucci prova la carta Orlando al posto di D. Anderson. Nei granata entra Vuletich al posto di Andre Anderson ed impegna subito Cordaz che si rifugia in corner. Ci prova in due circostanze Jallow ma la palla è sparata in curva con tanto di fischi dei supporters campani. In ripartenza Benali non chiude i conti calciando da buona posizione in malo modo, Stroppa in panchina praticamente indemoniato. Esce Jallow tra i fischi al suo posto Rosina, mentre entra Molina negli ospiti per Rohden. Il Crotone gestisce bene sfiorando il tris che viene annullato. Finisce male per i granata, molto male. Ora bisogna guardarsi alle spalle. Perdere a Livorno farebbe suonare l’allarme rosso.

SALERNITANA CROTONE 0-2

SALERNITANA (3-4-1-2): Micai; Casasola, Migliorini, Gigliotti; D. Anderson (17′ st Orlando), Odjer, Di Tacchio, Lopez; A. Anderson (25′ st Vuletich); Jallow (36′ st Rosina), Calaiò. A disp. Vannucchi, Lazzari, Pucino, Minala, Memolla, Marino, Akpa Akpro, Djuric, Mazzarani. All. Angelo Gregucci

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Curado, Spolli, Golemic; Valietti, Rohden (37′ st Molina), Barberis, Benali, Tripaldelli (46′ st Firenze); Simy, Nalini (27′ pt Machach). A disp. Festa, Figliuzzi, Cuomo, Marchizza, Zanellato, Gomelt, Mraz. All. Giovanni Stroppa

ARBITRO: Sig. Manuel Volpi di Arezzo (Grossi/Luciano) IV uomo: Baroni

Gol: 11′ pt e 10′ st Simy (C).

Ammoniti: Di Tacchio (S), Golemic (C), Cordaz (C).

Note: terreno di gioco in buone condizioni, presenti 7183 spettatori di cui circa 200 ospiti. Angoli: 11-1. Recupero: 1′ pt, 5′ st.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Questa stagione 2017/2018 è davvero simile a quella 2016/2017….Come dite? È il campionato 2018/2019??? A furia di vedere fotocopie di campionati falsati ho perso il conto.

  2. Grazie a questo manipolo di incapaci ( a cominciare dall’allenatore) mi sa tanto che festeggieremo un bel centenario. Vergogna.

  3. Siete pregati di fare allenamenti a porte aperte. Devono sentirla veramente la. Pressione della piazza

  4. MA IO MI DOMANDO… MA QUESTI CALCIATORI LA TESTA LA LASCIANO NEGLI SPOGLIATOI PRIMA DELLA PARTITA…PERCHE’ IO NOTO TROPPA SUPERFICIALITA’ E MANCANZA DI CONCENTRAZIONE IN ALCUNI DI LORO E NON SO SINCERAMENTE DA COSA DIPENDA TUTTO QUESTO

  5. Pensiamo piuttosto alla salvezza e alla festa del Centenario nella piazza del Crescent! Con Mietta, Bruno Venturini, Angelo Di Gennaro, Valeria Marini e Peppe Iannicelli!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.