Il ‘Bar Varese’ non è stato un bar ma una ‘istituzione’ (di A. Gravagnuolo)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Il Bar Varese nasce a Salerno nel 1939 per merito di Vitale Varese. In un primo momento la famosissima entrata d’ angolo continuava in via Verdi per poi avere un ampliamento anche sul lungomare Trieste.

Attraversata la strada, per decenni, vi è stata la struttura a sedere all’ aperto accanto ai giardini del lungomare .

La frequentazione del bar e’ stata molto selettiva e negli anni ‘ 50 e ’60 e’ stato il punto di approdo e di ritrovo della ” Salerno bene ” soprattutto la domenica mattina . Andare al Varese per l’ aperitivo e ‘ stato uno Status Symbol per anni.

La struttura a sedere esterna , godeva di uno spiazzo molto grande e la domenica mattina vi era la sfilata delle macchine nuove e costose da parcheggiare anche loro per quei tempi Status Symbol .

L’ interno del bar, più volte rinnovato, ha avuto sempre una impostazione classica con ampi specchi e molto ariosa è sempre con una elegante divisione tra il bancone bar circolare e il rettangolare bancone rosticceria.

Cocktail famosi, ottimi frullati , buon caffè si diceva che superava le 1000 tazzine al giorno, pizzette al pomodoro e mozzarella al forno, strette, lunghe, sottilissime e morbide e non croccanti.

Per anni, due bellissimi Dobermann ti ricevevono se entravi dal lato lungomare.

Dopo le serate mondane, generazioni di giovani terminavano la serata al Varese.

Una mattina del 1961, abitavo a Torrione nello stesso palazzo dove abitava la famiglia Varese, io e mio padre uscimmo di casa alle cinque del mattino eccezionalmente ma vedemmo la signora Maria e il marito Vitale che come tutte le mattine si recavano al lavoro. Mio padre mi disse ” sono grandi lavoratori “.

L’ ISTITUZIONE Bar Varese in quel posto ha chiuso dopo 68 anni nel 2007 . Da molti anni il bar si e trasferito al Corso, sempre con la professionalità e la classe che è innata nella famiglia Varese.

Adolfo Gravagnuolo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. tutto vero…ricordo ancora la signorina alla cassa….vendeva anche le sigarette…..donna d’altri tempi….garbata,gentile mai scocciata….non un bar…ma x davvero un istituzione….

  2. ricordo molto bene l’interno del bar con quei grandi specchi, il banco bar, una sera inizi anni duemila entrando nel bar incontrai zeman che era al banco mentre consumava qualcosa.. che tempi belli di una volta.. c’erano anche i tavolini sul marciapiedi davanti al bar, oltre ai tavoli sul lungomare oltre la strada, molto frequentati la domenica mattina..

  3. Ultima colazione al Varese….La mattina prima di sposarmi….Resta nei miei ricordi…..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.