Centenario, Club Mai Sola: lettera aperta ai tifosi della Salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
41
Stampa
Il presidente Antonio Carmando, a nome di tutto il Direttivo del Club Mai Sola e dei soci, esprime profonda preoccupazione per tutto ciò che sta accadendo (o, peggio ancora, non accadendo) in città, oltre che per tutto ciò che si legge su diversi siti e pagine social che trattano della Salernitana.

La nostra preoccupazione trova radici nel fatto che nell’anno che DOVREBBE ESSERE ricordato nella STORIA GRANATA, che dovrebbe riunire tutte le componenti di Salerno (stampa, tifo, Amministrazione Comunale e Società), sta invece toccando il punto più basso di rapporti tra le diverse componenti, ma, soprattutto, di PASSIONE!

La VERA PASSIONE per la BERSAGLIERA, quella che molte volte, e solo a parole, viene ricordata associandola al compianto SIBERIANO, quella che ritorna nella mente di tutti associandola al lungomare GRANATA dipinto dai fumogeni, o quella associata alle immagini della curva del Vestuti o a quelle coreografiche dell’Arechi, oramai, sembra aver fatto posto ai personalismi e agli egoismi, al voler primeggiare a tutti i costi nel tentativo di vedere il nome del proprio Club o della propria pagina social o della propria testata giornalistica o della propria Associazione al di sopra di tutti gli altri. Ognuno vuol fare il gallo, ma alla fine è  sopra la spazzatura!!

Nessuno è escluso, anche chi ora scrive!

Stiamo perdendo l’occasione di fare la Storia della Salernitana, stiamo perdendo il vero senso dell’Amore verso il GRANATA e il senso della SALERNITANITA’!

La VOLONTÀ , a torto o a ragione, di attaccare la Società o membri di essa, la VOLONTÀ  di criticare quel calciatore o allenatore, gli incitamenti continui ad abbandonare lo stadio o a non supportare la squadra, dovunque essa giochi, sta ancor di più acuendo questo distacco.

Chi ama davvero, in questi momenti, sta soffrendo tanto! Ognuno è impegnato a portare avanti il proprio pensiero, cosa che è giustissima, ma NESSUNO porta avanti quel senso di UNITA’, di APPARTENENZA che oramai si sta totalmente disciogliendo. Siamo soltanto pronti ad attaccare chiunque ma senza costruire.

Una simile guerra tra poveri può solo portare ad una logica conseguenza: LA SCOMPARSA DEL SENSO DELLA SALERNITANITA’ E DELLA SALERNITANA.

Non lamentiamoci, poi, che i giovani tiferanno le squadre di altre città!!

Ora è arrivato il momento di costruire insieme! Partiamo, quale migliore occasione, proprio dal Centenario. Abbiamo, forse, ancora del tempo. Tutte le componenti insieme: mettiamo da parte i personalismi, gli egoismi, i problemi del passato, se amiamo veramente la nostra SALERNITANA è giunto il momento di dimostrarlo.

Come a volte erroneamente si dice, non è abbandonando che si dimostra il proprio Amore ma UNENDOSI e cercando di SUPERARE LE DIFFICOLTA’ INSIEME: un famoso cantautore parla de LA COSTRUZIONE DI UN AMORE, non del suo abbandono!

Pertanto, il CLUB MAI SOLA, il cui operato è stato e sarà sempre rivolto alla massima condivisione per amore del GRANATA, ancora di più oggi, si rivolge a tutti quelli che fossero interessati ad UNIRE LE FORZE, ad evitare personalismi e singole manifestazioni (che avrebbero più un carattere di sagra di paese che non di un festeggiamento importante), al fine di creare un evento che sia identificativo di tutta Salerno e della SALERNITANA.

Allo stesso modo, invitiamo sia la Società che l’Amministrazione Comunale a considerare un unico tavolo che comprenda anche i rappresentanti del tifo affinché la festa per il Centenario sia DAVVERO un’unica festa di tutti i SALERNITANI!!

Antonio Carmando

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

41 COMMENTI

  1. Hai ragione principe Arechi ma ho tralasciato volutamente che fossero dei derivati nati da una nostra costola per non infierire ulteriormente… Sarebbe stato troppo sadico francamente… Amico cavajuolo vedi non capisci, siete tarati (d’altronde è una vostra atavica e distintiva caratteristica): la storia in generale la fanno gli uomini… Chi se no??? Mi vorresti forse far credere che, fatte le debite e doverose proporzioni, Totti a Roma ha fatto la SUA storia e non quella della sua squadra??? Ma dai… La storia di un club la fanno anche e soprattutto gli uomini che la rappresentano simbolicamente e non quindi presidenti, calciatori, allenatori le cui gesta e risultati producono storia e gli Ultras/tifosi che lasciano senza dubbio l’orma più rappresentativa… È vero che sono retrocesso dalla A ma io l’ho vista!!! Tu??? Io con le sette sorelle e il GT sono arrivato a giocarci!!! Tu??? È come noi quando perculiamo i napulilli per le sconfitte in Champions… È ovvio che fa piacere se perdono ma almeno loro la giocano… Perciò non dobbiamo cadere nella rete del provincialismo paesanotto e frustrante come il vostro… Infine quella su Ciccio Rocco e il compianto Siberiano è comica dai… Hanno rappresentato si il movimento ultras ma soprattutto la loro squadra del cuore di cui hanno fatto una ragione di vita con senso d’appartenenza alla propria città e spirito d’identificazione col simbolo e la casacca… Ma te lo devo spiegare con i segnali di fumo o con il linguaggio dei segni??? Hai sempre vissuto alla nostra ombra e di luce riflessa… Lo dimostra il fatto che hai avuto l’ardire di venire un attimo a commentare un post di un sito di Salerno… Personalmente non mi sognerei mai di fare lo stesso a parti invertite perché non vi do tutta questa importanza… Ti voglio bene… E mi faccio definitivamente perché non è nel mio stile fare il leone da tastiera fidati…

  2. Caro Gallagher, Totti ha fatto la storia della Roma raggiungendo risultati brillanti per lui e per la squadra. Ma il vostro palmares? Se non era per quel grande uomo di Lotito stavate ancora a marcire in serie D (invece di fargli una statua) magari avessimo un Lotito a Cava. All’amico che dice “racconta la storia della Cavese” io non posso perchè non ne abbiamo così come voi.
    Ciao poveri illusi.

  3. Ricordo lo striscione nei distinti del Vestuti ‘CAVA UNA GRANDE PRESUNZIONE PER UNA MISERA REALTÁ’!

  4. Ma infatti io non penso di avere una storia oggettivamente importante in senso assoluto e difatti nel paragone con Totti ho scritto:”fatte le debite e doverose proporzioni” ma vabbè è stato inutile a quanto pare… Sai com’è… Nella vita ci vuole coerenza quando si parla (concetto a voi sconosciuto come quello di storia)… Un cavajuolo che vuole impartire lezioni di storia ad un salernitano è come Fabrizio Corona che dà lezioni di etica e deontologia professionale all’università… Dai non coprirti di ridicolo ulteriormente… Ribadisco che io non vado a commentare sotto articoli su siti Napoli, figurati di Cava… La più bella e vivibile cittadina in provincia di Salerno… La peggiore in quanto a mentalità da paesello retrogrado… Ciao povero complessato…

  5. Voi continuate a non amarla se continuate a sostenere questi uomini di merda, questa non é la Salernitana…..
    Scrivete comunicati un giorno si e uno pure.
    Unione d’intenti?
    Ma da quando é che non si organizza un confronto, tutti insieme veramente?
    Ma vi rendete conto che neanche un comunicato riuscite a scrivere insieme?
    Venduti!
    I veri Salernitani stanno a casa.

  6. Voi continuate a non amarla se continuate a sostenere questi mercenari, questa non é la Salernitana…..
    Scrivete comunicati un giorno si e uno pure.
    Unione d’intenti?
    Ma da quando é che non si organizza un confronto, tutti insieme veramente?
    Ma vi rendete conto che neanche un comunicato riuscite a scrivere insieme?
    Venduti!
    I veri Salernitani stanno a casa.

  7. Ah, un altra cosa, non lo dovreste neanche nominare il Siberiano…
    Credo che lui oggi avrebbe invitato alla diserzione ad oltranza fino all allontanamento di questi mafiosi da Salerno.
    Voi siete innamorati della categoria…
    Perché in serie d nn se magn!
    E continuate pure a sostenere questo scempio.
    Con Lotito risultato garantito!

  8. Gallagher cominci a ragionare dicendo che non hai una storia importante : ti stai avvicinando alla realtà cioè il fatto che NON HAI STORIA!!!
    Io vado su siti di altre città perchè sono un cosmopolita e non un presuntuoso cittadino di una CITTA’ EUROPEA

  9. Il cavajuuuuolo tifoso è proprio un deficiente:
    amico cavajuuuuolo mentre tu t’accir a tifa’ Cavese, ma sai quanti amici cavesi tifano Salernitana? E purtroppo data la caratura mentale molto ristretta del cavajuuuuolo tipo devono fare finta di niente, anzi devono fare finta di essere tifosi della Cavese per quieto vivere. E ho detto tutto!
    Un abbraccio a tutti gli amici di Cava che tifano Salernitana, ma anche a tutti gli altri cavajuuuuoli che si sentono superiori per storia, cultura, città, movida, ecc.
    Ciao, voi avete vinto a Milano contro il Milan, quindi nessuno può competere con voi, anzi con juuuuuuoiiii!

  10. Città europea puoi dirlo forte al di là di carenze e limiti strutturali che hanno tutti o quasi… Sicuramente più aperti di voi (sbocco sul mare che in provincia frequentate anche voi) e pieno di studenti Erasmus grazie alla NOSTRA università (che frequentate anche voi)… In fondo anche il vostro è un tifo quello verso di noi seppur contro… Alcuni di voi addirittura vedono prima il risultato della Salernitana e poi quello della CAVESA… Di che stiamo parlando… “Io tifo per tutte le squadre che giocano contro di voi indistintamente” cit. Da fonti ufficiali nell’anno della serie A nel 98/99 avete sottoscritto 1.000 e ripeto 1.000 abbonamenti caro il mio CAVernicolo. Tu cosmopolita? Ma se siete il paese con la mentalità più tarata e provinciale del mondo… Eppure è un peccato perchè esteticamente cava è carina e vivibile… L’unico caso al mondo dove per consuetudine finanche donne e bambini imprecano sulla città tanto odiata (“Mannacc Saliern” ti ricorda qualcosa???)… Che tenerezza… Siete il manifesto esistenziale del complesso di inferiorità… Io non mi sognerei minimamente di paragonarmi dal punto di vista del blasone alle grandi piazze del calcio italiano ergo per ll medesimo principio tu ti dovresti gentilmente sciacquare la bocca quando parli di storia (non eccelsa in senso assoluto ma comunque abissalmente superiore alla vostra e a tante altre misere realtà di PROVINCIA omologhe)… Questione di obiettività e coerenza… Il calcio (come la vita) è fatto di scale e soprattutto gerarchie… Negare l’evidenza dei fatti oggettiva e incontrovertibile è da TSO immediato… JAMM BELL JA…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.