Bimbo legato, picchiato e chiuso al buio per tre anni nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Storia di degrado e abbandono quella che arriva dall’agro nocerino, in provincia di Salerno.  Per tre anni un bambino che oggi ha 11 anni ed è stato adottato da una nuova famiglia, è stato rinchiuso in casa, al buio, legato a un passeggino senza mai uscire e costretto a nutrirsi con omogenizzati e biscotti per lattanti.

Inoltre, non aveva ancora imparato a parlare e a camminare. Ha dovuto subire anche maltrattamenti dai genitori, i quali lo avrebbero picchiato con forze per farlo smettere di piangere. Alla fine, fu salvato dai carabinieri che lo portarono via dall’abitazione in cui viveva con i nonni 80enni.

Il piccolo è stato scoperto soltanto grazie all’intervento dei carabinieri, intervenuti su segnalazione dei nonni paterni. La vicenda risale al 2011, ma è venuta a galla solo oggi dopo che la Corte di Cassazione ha respinto il ricorso presentato dal padre biologico contro lo stato di adottabilità del minore, oggi affidato a nuovi genitori e parzialmente riabilitato.

I carabinieri scoprirono il piccolo rinchiuso in una stanza dopo che intervennero nel corso di una lite in casa, in cui la nuora stava massacrando di botte la suocera tentando di fracassarle il cranio con un vaso di ceramica. La scena che si ritrovarono davanti i militari dell’Arma fu straziante: la stanza è buia, il piccolo è nella culla, denutrito, legato al passeggino. Vicino a lui confezioni di psicofarmaci, libri e riviste.

Fonte Il Mattino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.