Pontecagnano: il 20 marzo riapre il sottopasso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
“Grazie alla determinazione di questa Amministrazione ed in particolare dell’Assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Sica, con cui che abbiamo ponderato ogni scelta con il solo scopo di tutelare la sicurezza dei cittadini; alla collaborazione di Rete Ferrioviaria Italiana; al Consigliere Regionale Luca Cascone, da subito in prima linea per raccogliere le nostre istanze e sostenere la nostra causa;  ma anche agli abitanti di Case Parrilli, che hanno compreso le nostre motivazioni pur vivendo per anni in condizioni di isolamento e disagio, l’obiettivo è stato raggiunto: mercoledì 20 marzo, alle ore 10.30, sarà riaperto il sottopasso di Via Torino.

Contemporaneamente, inizieranno i lavori del sottovia di Via Milano, sostenuti interamente da Rfi, come preannunciato. Tralasciamo il capitolo delle polemiche sterili e del chiacchiericcio da bar e riappropriamoci tutti di una zona che merita di ritornare alla vita ed allo sviluppo. Pontecagnano Faiano cambierà davvero”.

Sono queste le parole con cui il Sindaco Giuseppe Lanzara ha preannunciato il risultato storico della riattivazione del sottopasso di Via Torino, che da circa ventiquattro mesi era rimasto interdetto all’utilizzo da parte di pedoni ed automobilisti, e della partenza degli interventi nel sottovia di Via Milano.

Una situazione che aveva generato enorme disappunto soprattutto fra i residenti, costretti a file interminabili in prossimità del passaggio a livello o a percorsi alternativi, che ne allungavano notevolmente il percorso.

Dopo mesi di incontri e trattative, l’intesa è stata raggiunta e sottoscritta lo scorso 13 marzo, quando tra Comune e Rete Ferroviaria Italiana è stato firmato un accordo attraverso cui si è stabilito che Rfi “provvederà a propria cura e spese alla realizzazione dell’opera” e “modificherà l’organizzazione dell’impianto di sollevamento del sottovia al km 62+615 al fine di assicurare il funzionamento con l’utilizzo del gruppo, nelle more dell’attivazione della cabina elettrica”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Solo in Italia, e in particolar modo al Sud, una cosa di ordinaria amministrazione come questa può diventare un evento da reclamizzare e di cui vantarsi. Non c’è niente di eccezionale in questa apertura. Ci vorrebbe solo un pò di buonsenso per evitare di cadere nel ridicolo. Da un sottopasso chiuso da anni con gravi danni per tutta la comunità non bisogna ricavarne gloria bensì provare una profonda vergogna . E non parlo solo dell’attuale amministrazione sia ben chiaro…..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.