Rivoluzione Google Maps: da oggi segnala gli autovelox

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E’ iniziato in tutto il mondo il rilascio di una nuova funzione di Google Maps che sicuramente farà felici molti automobilisti. Come ormai annunciato da diversi mesi, l’applicazione di navigazione si è arricchita della possibilità di segnalare incidenti e autovelox direttamente dalla schermata della navigazione, un po’ come succede su Waze, l’app un tempo concorrente di Maps e poi acquisita da Google.

Una funzione a lungo richiesta dagli utenti e che in queste ore starebbe raggiungendo tutti i dispositivi, iniziando da quelli statunitensi che possono già utilizzarla.

Il funzionamento della novità è semplice e ricorda quello che per anni ha caratterizzato Waze. In breve, sulla schermata principale della navigazione sarà presente una nuova icona posizionata sotto a quelle per cercare nuove destinazioni e per selezionare le opzioni audio. Questo pulsante consentirà di accedere rapidamente ad un menu dal quale selezionare il tipo di segnalazione che vogliamo fare: per il momento le opzioni sono due, cioè incidente o autovelox.

Una volta segnalata, l’informazione sarà poi disponibile per tutti gli altri automobilisti, che saranno avvisati nel caso in cui il loro percorso dovesse incrociare un incidente o un autovelox. La segnalazione avverrà tramite indicazione sonora e visiva attraverso il limite massimo consentito sul tratto percorso.

iniziato in tutto il mondo il rilascio di una nuova funzione di Google Maps che sicuramente farà felici molti automobilisti. Come ormai annunciato da diversi mesi, l’applicazione di navigazione si è arricchita della possibilità di segnalare incidenti e autovelox direttamente dalla schermata della navigazione, un po’ come succede su Waze, l’app un tempo concorrente di Maps e poi acquisita da Google. Una funzione a lungo richiesta dagli utenti e che in queste ore starebbe raggiungendo tutti i dispositivi, iniziando da quelli statunitensi che possono già utilizzarla.

Il funzionamento della novità è semplice e ricorda quello che per anni ha caratterizzato Waze. In breve, sulla schermata principale della navigazione sarà presente una nuova icona posizionata sotto a quelle per cercare nuove destinazioni e per selezionare le opzioni audio. Questo pulsante consentirà di accedere rapidamente ad un menu dal quale selezionare il tipo di segnalazione che vogliamo fare: per il momento le opzioni sono due, cioè incidente o autovelox.

Una volta segnalata, l’informazione sarà poi disponibile per tutti gli altri automobilisti, che saranno avvisati nel caso in cui il loro percorso dovesse incrociare un incidente o un autovelox. La segnalazione avverrà tramite indicazione sonora e visiva attraverso il limite massimo consentito sul tratto percorso.

Fonte: tech.fanpage.it

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.