Meteo: il freddo non molla, colpo di coda fino a fine mese?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nei prossimi giorni, complice la risalita dell’alta pressione sul nostro Paese, il sole tornerà a splendere su buona parte dei settori regalando giornate primaverili con temperature in deciso aumento. Non fatevi ingannare però, non è ancora arrivato il momento per fare il cambio dell’armadio, entro fine mese infatti è in arrivo un ASSALTO POLARE che riporterà FREDDO e NEVE fino quote molto basse.
Insomma, un vero e proprio BOOM conclusivo di un Inverno che da calendario è ormai già in archivio.

Dagli ultimissimi aggiornamenti dei nostri modelli meteo (ECMWF) possiamo vedere come a partire da Lunedì 25 Marzo ci attende un radicale cambiamento delle condizioni meteo. Dando uno sguardo a livello europeo possiamo vedere come l’alta pressione delle Azzorre salirà parecchio di latitudine posizionandosi tra le Isole Britanniche e l’Islanda. Questo movimento favorirà la rapida e irruente discesa dal Polo Nord di una massa d’aria gelida pronta ad investire buona parte dell’Europa con il suo carico di venti freddi e nevicate. L’ingresso del nucleo polare non avverrà in maniera diretta sull’Italia ma, a causa dell’ostacolo naturale della barriera alpina, le correnti saranno costrette a passare dalla Valle del Rodano e dalla Porta della Bora. Cosa dobbiamo aspettarci allora per gli ultimi giorni del mese?

Già dalla giornata di Lunedì 25 Marzo prenderà forma il ciclone polare continuamente alimentato da correnti gelide di origine artica con minimo depressionario posizionato tra Corsica e alto Tirreno. Di conseguenza il tempo comincerà a peggiorare diffusamente sulle regioni del nord specie su Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia con rovesci e temporali anche molto forti. Viste le temperature piuttosto basse e i venti freddi in arrivo la neve, in particolare tra notte e nel corso di Martedì 26 Marzo, cadrà a quote via via più basse con fiocchi fin verso i 200/300 metri specie sull’arco alpino centro orientale e sull’Emilia Romagna. Prestare massima attenzione anche ai forti venti con raffiche di Bora fino a 100 km/h a Trieste. Soffierà con forza di burrasca il Maestrale invece su Sardegna e Sicilia. Successivamente il peggioramento si estenderà al resto della Penisola con precipitazioni intense e brusco calo delle temperature anche di 10°C rispetto alle medie attese in questo periodo. L’aria fredda ed instabile continuerà ad alimentare il vortice ciclonico dando il via ad una lunga fase di maltempo dal 26 di Marzo almeno fino alla fine del mese con la possibilità di temporali e GRANDINATE in particolare sulle regioni del Centro Sud.

Fonte Il Meteo.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.