Volley A2: P2P a Marsala e il 31 marzo tifosi gratis con Monrecchio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salva con due giornate d’anticipo ma ancora affamata di punti e vittorie, la P2P GIVOVA sarà di scena domenica 24 marzo a Marsala (fischio d’inizio ore 17) con l’obiettivo di allungare la striscia di vittorie che dura da due turni e che ha consentito alla squadra di coach Guadalupi di staccare il biglietto per la prossima A2 con due turni d’anticipo rispetto alla conclusione della pool salvezza.

Sotto rete, sull’isola, la P2P affronterà una squadra agguerrita: la Sigel Marsala, che all’andata espugnó il palazzetto dello sport di Capriglia, tenterà il tutto per tutto e vorrá balzare sull’ultimo vagone utile della salvezza.

La zona franca dista 3 punti: Marsala 15 e Cutrofiano 18. La P2P, di contro, come piú volte sottolineato dalla societá, vuole dimostrare di essersi ritrovata nella parte sbagliata della classifica, al termine della regular season e quindi tenterà il colpaccio per insidiare la prima posizione in pool salvezza, occupata da Sassuolo che ha tre punti in piú delle irnine (27-24).

L’infermeria è ancora piena, in casa P2P: stagione finita per Pistolesi, da verificare le condizioni fisiche di Ginanneschi che ha rimediato una distirsione alla caviglia nell’ultimo, vittorioso match contro Cutrofiano, giocato davanti a 500 spettatori. Alla vigilia, ecco la presentazione della prossima trasferta, affidata al team manager della P2P GIVOVA, Giuseppe Cangiano:

“La salvezza è la giusta ricompensa per i sacrifici fatti da atlete, staff tecnico e società dal primo giorno di ritiro. E’ stata una pool salvezza complicata, in ragione degli infortuni occorsi,  ma il gruppo si è compattato tantissimo e ha raggiunto l’obiettivo con due giornate di anticipo.

Andremo a Marsala con la testa sgombra da pressioni ma allo stesso tempo con difficoltà numeriche legate agli infortuni, che consegnano allo staff tecnico una squadra in condizioni di emergenza, già dal dopo gara di Montecchio. Nonostante ciò, vogliamo provare a chiudere in bellezza a partire da domenica, contro un avversario che darà il tutto per tutto, visto che si sta giocando ancora le residue possibilità per la permanenza in categoria.

La societá ha deciso di fare un regalo ai nostri tifosi, affinché Baronissi e la provincia di Salerno possano gremire gli spalti del PalaCapriglia: in occasione dell’ultima gara di campionato contro Montecchio, il 31 marzo, tutti  potranno accedere gratuitamente al palazzetto.  Un’ iniziativa per far sì che tutti possano tributare il giusto plauso alla squadra e nello stesso tempo possano festeggiare sugli spalti la riconferma della serie A2, un patrimonio dal valore inestimabile per la nostra provincia”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.