Consiglio Comunale di Salerno alle prese con il bilancio di previsione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

C’è ancora una settimana di tempo per limare i conti da portare in consiglio comunale venerdì prossimo. Il Comune di Salerno è alle prese con il bilancio di previsione. Il via libera arriverà a due giorni dalla scadenza ultima fissata per legge. Venerdì 29 marzo il consiglio comunale di Salerno si riunisce per analizzare ed approvare una manovra economico-finanziaria articolata in tredici punti.

Si tratta del bilancio previsionale, che abbraccia un arco di tre anni, e detta le linee di spesa e di risparmio di Palazzo di Città. Vi diciamo subito che sul fronte dei tributi locali dovrebbe cambiare poco. Secondo quanto si apprende da indiscrezioni sul documento redatto dall’assessore Luigi della Greca- e vidimato dai revisori dei conti in scadenza- le tariffe per Imu, Tasi ed Irpef restano invariate.

Qualche oscillazione potrà subirla la tassa sui rifiuti, la Tari, che per le sue caratteristiche deve colpire chi potenzialmente produce più immondizia. Dunque, qualche aumento dovranno aspettarselo le attività commerciali come bar, ristoranti e negozi che trattano materiali umidi ed organici. Mentre per le famiglie è possibile addirittura che il meccanismo di agevolazioni possa generare qualche lieve risparmio. Nulla cambia, invece, per la tassa sugli immobili, per i servizi indivisibili e per l’addizionale comunale sull’Irpef.

Aumenterà di sicuro la tassa di soggiorno: è in corso un dibattito sul quantum, ma dovrebbe passare una linea soft rispetto a quanto immaginato. Ovvero, non ci sarà un raddoppio tout court che avrebbe penalizzato albergatori e affittacamere, quanto piuttosto un aumento progressivo a seconda delle caratteristiche della struttura ricettiva.

I risparmi il Comune tenterà di farli altrove: riducendo innanzitutto i noleggi delle vetture di servizio, i costi per macchinari obsoleti come fotocopiatrici ed affini, tagliando le locazioni passive. Su questo, il bilancio previsionale comporta la necessità di accorpare gli uffici sparsi in giro per la città.

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.