Sicurezza, De Luca: «Forze dell’ordine e istituzioni scendano in strada»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
«A Salerno si sono ripresentati problemi che avevamo eliminato». Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, fa il punto, nel corso dell’appuntamento settimanale a Lira Tv, sulla sicurezza in città.

«Abbiamo le prostitute nella zona industriale e sono arrivate fin quasi a parco Arbostella; abbiamo episodi di accattonaggio molesto, davanti ai supermercati e alle farmacie; per non parlare, poi, dello spaccio in pieno giorno nell’area del sottopiazza della Concordia. Forze dell’ordine e istituzioni scendano in strada di giorno e di notte per ripristinare la situazione».

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. ma cosa avevate eliminato se è una vita che se ne parla.
    Ma vuoi vedere che i problemi sono nati adesso?
    Avete fatto solo chiacchiere per anni ed ora che c’è un ministro dell’interno che si muove per fare qualcosa gli mettete pure il bastone tra le ruote.

  2. Le avevano tolte dalle strade ma si sono moltiplicate negli appartamenti dei condomini…. risultato, problema mai risolto.

  3. le prostitute ci sono sempre state per strada, e ci saranno sempre, come in tutto il mondo, la verità è che in strada sono diminuite fortemente negli ultimi anni, prima vi era un invasione totale, in realtà si sono trasferite negli appartamenti ad esercitare la propria professione, pagando affitti a prezzi stellari, ci sono centinaia di siti dove queste postano i propri annunci con tanto di numero di telefono e zona dove risiedono, quindi sarebbe facilissimo eliminarle rintracciandole, ma evidentemente a molti fa comodo il fitto che queste pagano, la stessa cosa avviene nell’hotel a molte stelle che è sul mare a pochi passi da piazza della Concordia, il signorotto ha le quote riguardo l’edificio, e giustamente non dice nulla facendo il finto tondo, parlando del fenomeno prostituzione che avviene sulle strade periferiche di Salerno, ma a Napoli avanti alla stazione in pieno giorno non le vede? a Caserta a 4 passi dalla Reggia non le vede? ah forse la è rischioso lamentarsi vero? PUBBLICATE

  4. Si ma perché non si aprono le case del piacere come in tutte le città europee??? Così si elimina lo sfruttamento e lo stato incassa le tasse? Ah forse poi non può mangiare più la camorra e questo lo stato non lo può fare??? Bah

  5. Città allo sbando da circa 6 anni ormai è tempo di votare altri sono diventati un tumore con metastasi in tutta la città.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.