Onorificenza per il Procuratore della Corte dei Conti Michele Oricchio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha insignito il Procuratore regionale della Campania della Corte dei Conti, Michele Oricchio, dell’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana “ che, istituito con la Legge 3 marzo 1951, n. 178, è il primo fra gli Ordini nazionali ed è destinato a “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.”

Tale prestigioso riconoscimento, eccezionalmente concesso “per saltum”, giunge a sugellare una trentennale ininterrotta e limpida carriera di Magistrato sempre svolta sobriamente al servizio esclusivo della Nazione , di cui possono così riassumersi le tappe fondamentali.

Chi è Michele Oricchio

Il procuratore Oricchio, dopo il conseguimento con il massimo dei voti e la lode, della laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Salerno, ha superato nel 1987, a ventiquattro anni, il concorso in Magistratura Ordinaria ed ha quindi svolto le funzioni di Pretore di Sala Consilina prima e del circondario di Vallo della Lucania poi. Nel 1993 è stato nominato, previo superamento del relativo concorso, referendario della Corte dei Conti, ed assegnato alla sede di Potenza ove ha svolto le funzioni di Magistrato direttore della locale Delegazione nonché di componente della Commissione Statale di controllo sull’Amministrazione regionale della Basilicata, maturando così una significativa esperienza nel settore del controllo.

Dal gennaio 1995, su sua richiesta, il dr. Oricchio ha lavorato nella stessa sede presso la Sezione giurisdizionale , ove ha prestato servizio fino all’estate del 2002 quando è stato nominato assistente di studio del Giudice costituzionale Prof. Paolo Maddalena: presso l’Alta Corte ha svolto importanti studi e ricerche nei più vari settori del diritto 2 pubblico.

Nel settembre del 2003 ha concorso per il posto di Procuratore capo presso la Corte dei Conti di Basilicata , risultando vincitore della relativa procedura e a tali funzioni è stato applicato, previo rientro in ruolo, con decorrenza 1 novembre. Nel marzo del 2005 è stato eletto componente dell’organo di autogoverno della Corte dei Conti (Consiglio di presidenza), di cui è stato anche presidente della II e IV Commissione .

Dal luglio 2016 è stato trasferito, a domanda, presso la Procura della Campania, con le funzioni di Procuratore regionale e in tale veste ha subito promosso una riorganizzazione dell’ufficio in grado di aumentarne la produttività sia sotto il profilo quantitativo che qualitativo nel mentre ha direttamente condotto , con inflessibilità ed equilibrio, delicate istruttorie nei confronti di numerose amministrazioni pubbliche.

A far data dal 1994 il dr. Oricchio ha svolto anche le funzioni di giudice tributario , ricoprendo da subito la carica di Presidente di Sezione della Commissione Tributaria Provinciale di Salerno (alla quale è pervenuto dalla ex Commissione tributaria di I di Vallo della Lucania ).

Dal 2011 è stato applicato alla Commissione regionale ed, in tale veste, ha anche partecipato ai collegi decentrati della soppressa Commissione tributaria centrale . Nel dicembre del 2015 è stato nominato Presidente di Sezione della Commissione tributaria regionale della Campania e, dal maggio 2016, essendo il più anziano nel ruolo dei presidenti, ha svolto (fino al settembre 2018) le funzioni di Presidente reggente della intera Commissione composta da ben 27 sezioni , di cui 5 decentrate a Salerno, con un carico medio di 12.000 ricorsi annui e oltre 10.000 sentenze.

Rilevante è stata anche la sua attività di formatore , sempre svolta con istituzioni pubbliche quali il FORMEZ e sostenuta da una notevole produzione scientifica nelle materie della contabilità pubblica e del diritto tributario consistente sia in monografie che in articoli pubblicati dalle principali riviste di settore quali Guida al Diritto, Archivio Civile, Informazione Previdenziale, Nuova Rassegna, e Lexitalia.it .

La sua attività professionale è arricchita dalla costante partecipazione in qualità di relatore a numerosi convegni scientifici presso Università ed Ordini professionali. Nel prossimo mese l’alta onorificenza di cui è stato insignito verrà consegnata al dr. Oricchio nel corso di una cerimonia che si svolgerà in Roma.

Fonte OndaNews

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.