Nozze trash a Napoli, l’ira di De Luca: “Pulcinellismo che offende città”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Multe per l’ impatto acustico e per l’ occupazione abusiva di suolo pubblico in piazza Plebiscito sono state elevate al cantante neomelodico Tony Colombo, protagonista del vistoso matrimonio con la vedova del boss Gaetano Marino, svoltosi ieri a Napoli.
Gli agenti dell’Unita’ Operativa Chiaia della Polizia Municipale hanno inflitto a Capuozzo una multa di 2 mila euro per “mancanza di licenza di esercizio per il pubblico spettacolo” e per la mancanza del nulla osta per l’ impatto acustico. Il palco allestito per il concerto di Tony Colombo – secondo quanto ricostruito dalla Polizia Municipale – aveva inoltre comportato l’ occupazione abusiva di 36 metri quadri di suolo pubblico, motivo per il quale al cantante è stata inflitta una multa di 173 euro, oltre all’ obbligo del pagamento della Cosap (Canone per l’ occupazione di spazi ed aree pubbliche) per 30 mila euro.

E sull’evento di ieri è intervenuto anche il governatore della Campania Vincenzo De Luca che ha dichiarato: “L’immagine del matrimonio con tanto di cavalli e carrozze fa parte di quegli elementi di pulcinellismo e di plebeismo che offendono la dignità di una grande capitale europea quale è Napoli. Prima ci liberiamo di questi elementi di plebeismo e pulcinellismo, meglio è

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. L’opinionista non fa mancare mai il suo commento in merito!
    Però veramente sta’ semp ammiezz e tiene sempre qualcosa da contestare : meglio il figlio prezzemolin che pure sta sempre ammiezz, però ha la soluzione sempre a portata di parole.

  2. … esagerando con tutti questi rumors!
    La TV deve sempre trovare da dire su Napoli. In coda al TG c’è sempre da trasmettere qualche sceneggiata napoletana. E ora basta!
    Se a loro piace fare questo … lasciateli fare, cacchio! Chi se ne frega se il rito è cafone.
    Non tutti sono piemontesi.
    Anche Mattarella quando arriva Xi Jijn Ping prepara un ricevimento kitch e nessuno dice niente.
    La Regina Elisabetta gira ancora con la carrozza per dentro Londra e nessuno obbietta.

  3. Napoli è pulcinellismo e plebeismo.
    È un grande paese cafone altro che capitale europea

  4. Perché tanto rumore. Se questo matrimonio fisse stato celebrato a Parma,Verona o Venezia, i tg avrebbero parlato di nozze da favola o degne di un regnante. … lo ha fatto u cantante neo melodico che,quello fa di mestiere,con la vedova di un boss,ed ecco che viene fuori il pulcinellismo ed il plebeismo…..
    Napoli è folklore. Il folklore da sempre e’ cultura. ..
    È anche una città europea perché incarna le varie forme di costume e di vita tipiche di mezza Europa, anzi di mezzo mondo…
    Forse De Luca è un po’ invidioso che la sua Salerno è è rimarrà sempre un piccolo centro di periferia italiano e non come vorrebbe, una città Europea….

  5. Ogni cosa dobbiamo sentire sempre il commento di questo , magnatella na risata sai sul critica’

  6. di inaudita gravità, che offende tutti i napoletani perbene e il sud. Addirittura piazza Plebiscito, luogo simbolico di una ex capitale che non è mai riuscita a togliersi di dosso l’immagine di città della plebaglia.

  7. Non folklore ma sottocultura della peggiore specie. Altro che congiura mediatica contro Napoli, a Roma per un funerale per poco cadeva la giunta comunale. Se fossero stati dei rom a farlo apriti cielo, siccome è Napoli si tratta solo di una delle tante forme di espressione della cultura millenaria di un popolo che poi da’ dei cafoni agli abitanti delle città limitrofe. Qui siamo a livello di Africa equatoriale e c’è chi tira in ballo i piemontesi…aveva ragione Bocca, città putrefatta, in decomposizione.

  8. I soliti cafoni di paese,hanno da ridire su Partenope e poi a bordo dei loro tre ruote ascoltano Tony Colombo.
    Sentirli cantare in napoletano col loro improbabile dialetto è una cosa molto divertente.

  9. Giusto per sapere… Ma Napoli da chi è amministrata? Se non è cambiato nulla negli ultimi giorni, mi pare che è governata dal PD! E il nostro caro governatore DELUCA che invece di pensare ai problemi della regione (sanità in primis) pensa a fare polemica sui giornali con il sindaco esponente del suo stesso partito. Ma come vogliono pensare di governare una città, una regione o una nazione se non riescono neanche a dialogare tra loro se non a mezzo stampa!!!?(Giusto per far vedere che si interessano di qualcosa)

  10. Solo ieri tre arresti tra Cava e Battipaglia per tentata truffa ad anziani e truffa dello specchietto, indovinate da dove venivano gli autori. Dovremmo fare come lo stato di Sinaloa. Popolo di guitti e truffatori esportatori di malattie infettive, ogni tanto ne nasce uno su 200000 degno di non essere buttato nell’organico. Però hanno la lingua patrimonio Unesco.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.