Salernitana: ‘Cento anni di passione’. Storia granata nei documenti d’archivio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
L’Archivio di Stato di Salerno in collaborazione con l’USSI Unione Stampa Sportiva Italiana ha organizzato l’evento dal titolo “Cento anni di passione 1919-2019: la storia granata nei documenti d’archivio”, che si è svolto presso il Salone Bilotti dell’Archivio di Stato di Salerno in piazza Abate Conforti, nel centro storico di Salerno. Atti, documenti ed aneddoti attraverso i quali è scandita la vita della Salernitana dalla nascita fino ai giorni nostri.

Ad aprire l’iniziativa un convegno che ha visto la partecipazione, tra gli altri, di calciatori che hanno vestito la maglia granata, ex dirigenti, giornalisti, rappresentanti della Salernitana che hanno raccontato la loro esperienza umana e professionale a Salerno.

Tra i tanti invitati: Maurizio Di Fruscia, Egidio Sironi, Roberto Chiancone, Raffaele Novelli, Giuseppe Cannella, Antonio Capone, Luca Fusco, Marco Pecoraro, Ciro Ferrara, Fulvio De Maio, Vincenzo Leccese, Corrado Liguori, l’ex arbitro internazionale Pietro D’Elia, il presidente della Figc di Salerno Enzo Faccenda ed altri prestigiosi ospiti. A moderare il convegno sarà il giornalista Rai Gianfranco Coppola, vicepresidente nazionale dell’USSI.

Alle ore 19, l’inaugurazione della mostra dove sono esposti preziosi frammenti e documenti reperiti dal personale dell’Archivio di Stato di Salerno in collaborazione con il Comune di Salerno, la Provincia di Salerno e l’Associazione 19 giugno 1919. La mostra sarà visitabile tutti i giorni (ore 9.00 – 18.00, sabato e festivi esclusi) fino all’1 settembre 2019.

FOTO

VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Bella la prima maglia, quella bianca e azzurra. Qualcuno dei fenomeni che dice che lo sfregio sulla maglia pezzotta amaranto della Givova è il richiamo alla storia, saprebbe dire come mai la maglia storica con quel celeste lazio non c’azzecca assolutamente niente? Sarà che in realtà quello è il richiamo alla squadra che ci tiene in vita artificialmente con le plusvalenze pezzotte come la maglia? Venga bene questo centenario e il Comune ci faccia un grande piacere, prima escluda i romani dai festeggiamenti e poi, a campionato finito, se non si tolgono da davanti, richieda marchio e nome indietro e mandi la Lazio B a giocare via di qui.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.