Salerno: blitz venditori abusivi di frutta e verdura, scattano i “Daspo urbani”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Come già effettuato nelle scorse settimane nella zona centro della città, nella mattinata di mercoledì 10 Aprile gli Agenti della Polizia Municipale di Salerno, insieme a personale del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri per reprimere il commercio ambulante abusivo sul territorio comunale, hanno eseguito interventi mirati nella zona orientale della città, provvedendo a sequestrare diversi quintali di frutta e verdura a tre venditori abusivi, la cui permanente presenza era stata segnalata in prossimità della rotatoria della Tangenziale di Pastena, all’altezza della Farmacia SAIT di Via Posidonia e, infine, in Via Rocco Cocchia altezza parco giochi.

Gli agenti operanti, ai sensi della L.R. 1/2014, hanno notificato ai tre venditori abusivi il sequestro amministrativo della merce illegalmente posizionata in parte sul suolo pubblico e in parte sui propri veicoli, oltre ad applicare per ciascun venditore la relativa sanzione di 5.000 euro per illegale esercizio di attività di vendita a posto fisso.

Sono state sequestrate complessivamente 96 cassette di frutta e verdura, per un totale di 253 kg di merce che, in considerazione del buono stato dei prodotti, è stata interamente devoluta a 2 associazioni/mense per i poveri operanti sul territorio.

Inoltre gli Agenti hanno sottoposto a sequestro amministrativo due veicoli da loro utilizzati, in quanto a seguito di ulteriori riscontri sono risultati privi di assicurazione  obbligatoria. Dopo aver elevato a loro carico la relativa sanzione di 868 euro, con verbale a parte è stato notificato loro il fermo amministrativo dei veicoli in luogo privato, a cura e a spese dei medesimi trasgressori.

Infine, gli agenti della Polizia Municipale, al pari della nuova normativa stabilita per i parcheggiatori abusivi nel cosiddetto “decreto sicurezza”, hanno notificato a due venditori il provvedimento del “daspo urbano”, che come prima applicazione prevede il divieto di far ritorno nell’area di vendita per le successive 48 ore.

Il provvedimento sarà inoltrato per competenza alla locale Questura, per poi applicare, in caso di ritorno nella stessa zona, le successive e più efficaci disposizioni previste, fino al definitivo sequestro del veicolo ai fini della confisca.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Il venditore abusivo presente tra via de Martino e via Costantino l’Africano è tornato. L’altro giorno le sue mele era sparse su tutta la carreggiata perché gli erano cadute. W l’igiene

  2. A quando un daspo ai fruttivendoli e ai pescivendoli che occupano marciapiedi e carreggiata per esporre la propria mercanzia, sempre nella Zona Orientale?

  3. I vigili invece di badare alle cose serie se la prendono con i venditori…e i gli extracomunictari che brulicano per la città anche elemosinando dinanzi ai supermercati o dinanzi alle chiese ?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.