Salerno: «Mio padre colpito da ischemia ‘parcheggiato’ per ore al Pronto Soccorso»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
22
Stampa
«Parcheggiato per ore al Pronto Soccorso in attesa di cure». E’ la denuncia di un avvocato salernitano che racconta il calvario vissuto dal padre colpito da ischemia e trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno per le cure del caso.

Secondo la denuncia del figlio al genitore non sarebbe stato riservato un trattamento adeguato al quadro patologico rappresentato

“Mio padre è stato trasportato al pronto soccorso di Salerno in codice giallo, purtroppo per una nuova ischemia, con problemi alla gamba sinistra. E’ stato letteralmente “parcheggiato” al pronto soccorso senza che gli venisse praticata alcuna idonea terapia – racconta M.G. il figlio del paziente –.

A distanza di diverse ore, mio padre è ancora parcheggiato al pronto soccorso e il quadro patologico si è aggravato notevolmente: la gamba si è bloccata. In poche parole dal “parcheggio” nel pronto soccorso si era in attesa di un trasferimento potenziale nel reparto, ma tutto questo è avvenuto quando il quadro patologico di mio padre è già notevolmente compromesso”.

Il figlio dell’uomo ricoverato al Ruggi ha annunciato di voler denunciare l’Azienda Ospedaliera. Questa la versione dei fatti rappresentata da G.M.. Restiamo in attesa della versione del Ruggi per sentire anche l’altra campana su quanto avvenuto nel Pronto Soccorso di Salerno che, giova ricordarlo, offre assistenza continua a centinaia di persone ogni giorno con notevoli sforzi e sacrifici del personale medico ed infermieristico che spesso opera in condizioni di grandissimo stress ed emergenza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

22 COMMENTI

  1. Noi che effettuiamo servizio 118 ogni giorno ci troviamo in questa baraonda, sicuramente poco personale ma molto personale vi assicuro chi pensa ai social, chi a cosa deve cucinare per la sera, caffè a volontà e poi persone come questo paziente rischiano che da codice giallo passi a rosso. Mediamente al giorno ambulanze sopratutto Saut restano bloccate da un minimo di 30 minuti ma spesso anche 3 ore togliendo ambulanze sul territorio.

  2. Normale amministrazione al Pronto Soccorso del San Leonardo. La direzione sanitaria DEVE rendersi conto che al P.S. ci devono stare medici preparati ed esperti, e non giovani che si ca-ca-no sotto alla vista di un po’ di sangue. Altro punto importante la programmazione e non mercato rionale. Parla uno che ha avuto esperienza diretta pochi mesi fa di questo bazar ed ha dovuto far ricoverare il familiare in struttura privata!

  3. Ringraziamo la Ministra della salute Grillo che non approva i bandi per nuove assunzioni in sanità poi dobbiamo assistere al MONOLOGO di Di Maio a Porta a Porta questo é il livello del governo nazionale tra spot elettorali in TV e selfie con il panino o il piatto di pasta, il cambiamento in peggio…NON CENSURARE

  4. Pretendiamo le dimissioni della Ministra Grillo totalmente incapace di gestire la sanità. Ora vuole addirittura un nuovo Commissario, lo paghessero con i soldi dello stipendio dei parlamentari Grillini. I Campani non possono permettersi nuove spese per un commissario solo per fare la loro battaglia contro De Luca, assumete nuovo medici, infermieri e costruite nuovi ospedali moderni, datevi una mossa!!

  5. Non si può lasciar morire le persone adducendo sempre le solite scuse: non ci sono soldi, non c’è personale, le strutture fanno schifo, ecc. Non sto affermando che ciò non sia vero ma se ritenete che non ci siano le condizioni minime per operare in tranquillità chiudete, scioperate, voi che lì ci lavorate dovreste trovare qualcosa per farvi sentire, perchè altrimenti siete complici del sistema malato, troppo facile lavarsene le mani dicendo che in reparto non c’era posto. Perchè non c’è posto? La dirigenza cosa ha fatto al riguardo? Possibile che non sia mai colpa di nessuno in questo paese? Se a voi lo stipendio arriva comunque a noi i morti nessuno ce li restutuisce, parlo con cognizione di causa.

    Mario

  6. Vi ricordo che la Sanità è di competenza regionale. Così solo per ricordarvi….e che il Governatore De Luca è anche commissario alla Sanità

  7. Anche una mia parente fu parcheggiata lì per diverso tempo dopo un’ischemia… Il reparto di era peggiore del pronto soccorso. Non denunciammo, ma avremmo dovuto farlo documentando adeguatamente quello che succedeva! Maledetti

  8. il pronto soccorso eè quotidianamente intasato da pazienti che non avrebbero bisogno di utilizzare questo mezzo per essere curati. si può’ tranquillamente affermare che buona parte dei pazienti non sono da pronto soccorso ma che per altri problemi sono costretti ad affluirvi: mancanza di un valido filtro effettuato dai medici di famiglia che dovrebbero seguire i loro pazienti in maniera tale da impedire ospedalizzazioni incongrue. A questo associamo la mancanza indiscussa di personale e il quadro è chiaro.

  9. Purtroppo è l’amara realtà’….Mia madre è sta al pronto soccorso con una polmonite ben 3 giorni …e volevano che ci prendessimo la responsabilità di firmare e portarcela a casa. Sarà pur vero che c’è carenza di personale ma è vero altresì che quei pochi che ci sono spesso sono superficiali e arroganti….Vorrei ricordare che sceglie la professione medica sà che deve avere a che fare con i malati….non con le carte…..Ma molti fanno di tutto per tirare a campare……..Ho sentito con queste orecchie…..””Si viecch’…che vogliono….(Dottore infermiere chissà)…Tanto è una ruota..Anche loro invecchieranno e spero avranno lo stesso trattamento.

  10. PER quelli che dicono che ip Ministro Grillo si deve dimettere, prima di questo governo il pronto soccorso era efficiente? O da secoli che la sanità ITALIANA soffre? L’azienda ospedaliera non è gestita sal ministro grillo ma dalla regione campania!!!!

    Ignoranti, prima di accusare informatevi

  11. Si all’azione legale, ma se , come succede sempre l’avvocatucolo salernitano avrà tolto gli vanno tolte anche le mutande e lasciato nudo in mezzo alla via.
    Così ci pensate due volte a fare sempre causa agli operatori sanitari cari i miei avvocatucoli!
    Andate a fare gli amministratori di condominio

  12. Se la Ministra Grillo non provvede ad assumere nuovo personale la situazione rimarrà sempre la stessa o peggio, é inutile che la Grillo temporeggi fino a Maggio 2020 nell’illusione di aiutare un eventuale neo Presidente di Regione Campania Grillino, vincerà un governatore di Centrodestra ancora con lo scarto di 1 voto in più. In questa vendetta contro De Luca a rimetterci saranno solo i cittadini campani!! Farsi la campagna elettorale sopra la salute dei malati , da vergognarsi…NON CENSURARE

  13. Ma il problema e anche questo nuovo personale imesperto, 10 minuti per prendere una vena, ma dove vogliamo arrivare il pronto soccorso non dovrebbe essere un trampolino di lancio per i neolaureati, ma di arrivarci dopo aver assunto una certa padronanza del lavoro, veniserro in ambulanza a fare i turni e vediamo che capacità possiedono, qui non si dorme.

  14. Ma lei e’ davvero infermiere del 118? No perché le vene mi pare le prendiate (a volte) voi al soccorso

  15. Per il collega UN INFERMIERE DEL 118,TUTTI COLORO CHE LAVORANO LI, seppur giovani hanno esperienza alle spalle, personalmente ho svolto 118 qui a Salerno, Battipaglia e Pontecagnano oltre a lavorare al Nord sempre in PS… PREMESSO CIÒ CAPITA A TUTTI DI SBAGLIARE, NUN C FACIMM MAST, che piuttosto sono proprio i neolaureati ad affacciarsi sul mondo del lavoro tramite le associazioni che svolgono servizio di Emergenza sul territorio. Lo perché l’ho fatto anche io anni fa. Buona giornata COLLEGA

    La schiera de i prufussur i mandulin non avrà mai fine.

  16. X infermiere 118…caro collega nel pronto soccorso ci sono TUOI COLLEGHI che posseggono anni di esperienza e soprattutto sanno quello che si deve fare e come gestire le emergenze….
    Io sono L’ultimo arrivato e ho 11 anni di esperienza in pronto soccorso..la parola RISPETTO questo sconosciuto….sputare nel piatto dove si mangia questo sapete fare….COLLABORAZIONE questo ci dovrebbe essere …..io sono daniele e spero che appena ti trovi in ps vorrai confrontarti con il sottoscritto così da poter crescere insieme e migliorare

  17. ….io non ti conosco xché sei talmente vigliacco da non mettere nemmeno il nome….e se ti fa piacere puoi venire a conoscermi di persona….mi chiamo Rino …
    ….vorrei metterti a confronto con chi ogni giorno lavora in P.S. e vedere Tu cosa sei capace di fare…probabilmente non saresti capace nemmeno di aprire una siringa!!!….il 118?….l’ho fatto per più di 20 anni….puoi chiedere in giro….e ascolta me….a uno che parla come te della nostra professione non so dove lo collocherei…però stanotte ci penso….e domani ti scrivo di nuovo e te lo dico.

  18. Infermiere del 118 presentati, non aver paura…..
    Anche noi operatori potremmo dire tanto su di voi “volontari” a pagamento, e non diciamo nulla….. guardiamo e andiamo avanti

  19. Infermiere 118, non so di quale ospedale tu stia parlando, ma credo che ci sia un fraintendimento; gli infermieri neolaureati sono tutti in servizio 118 , le vene vengono prese dignitosamente solo da 2-3 persone. In PS di neolaureati non ce ne sono..l’ultimo concorso ( avviso pubblico) risale a 3 anni fa e comunque la maggior parte già con tanta esperienza!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.