Maxi operazione contro lo spaccio di droga: 38 arresti nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Nelle prime ore della mattina in numerosi comuni del Salernitano (Salerno, Battipaglia, Pontecagnano Faiano, Bellizzi, Acerno, Montecorvino Pugliano, Cava dei Tirreni) e Lanciano in provincia di Chieti la Squadra Mobile della Questura di Salerno ed il Reparto Operativo del Comando Provinciale carabinieri di Salerno, con il supporto del 70 Nucleo Elicotteri di Pontecagnano  e del Nucleo Cinofili di Sarno hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal GIP del Tribunale di Salerno su richiesta di questa D.D.A. nei confronti di 37 indagati, 30 in carcere e 7 arresti domiciliari, ritenuti responsabili, a vario titolo, di “associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti” aggravata dall’aver agito al fine di agevolare le attività delle associazioni camorristiche “DE FEO” e “PECORARO” operanti nella provincia salernitana.

I provvedimenti restrittivi sono scaturiti da una complessa attività investigativa coordinata sviluppata in due tronconi le cui indagini sono state svolte dal Nucleo Investigativo Reparto Operativo dei Carabinieri e dalla Squadra Mobile di Salerno.

Le attività investigative, avviate nel 2017, condotte con intercettazioni telefoniche ed ambientali, hanno permesso di acquisire decisive fonti di prova a carico delle persone arrestate.

I dati acquisiti attraverso le intercettazioni sono stati rafforzati dalle osservazioni, perquisizioni, sequestri che hanno altresì consentito di operare arresti in flagranza e sequestri durante tutta la durata delle indagini. Sono stati così ricostruiti gli assetti di due sodalizi criminali, collegati fra di loro con base operativa nella provincia salernitana e ramificazioni nel napoletano e nella provincia di Roma, che gestivano i canali di approvvigionamento di sostanza stupefacenti da spacciare nella provincia di Salerno.

In particolare, per la sola piazza di spaccio di Pontecagnano Faiano, il giro d’affari é stato quantificato in circa 60mila euro settimanali. Nel corso dell’attività investigativa sono già stati arrestati — in flagranza — 4 indagati, e sequestrati ingenti quantitativi di sostanza stupefacente del tipo cocaina ed hashish, nonché armi e munizioni tra cui un fucile a canne mozze e due pistole, di cui una con silenziatore. Le fonti di prova sono state altresì corroborate da dichiarazioni rese da collaboratori di giustizia.

LE INTERVISTE

LA CONFERENZA STAMPA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. questa è la città che si parla solo della salernitana, di salvini o di de luca, su altri argomenti se non ci sono gli immigrati di mezzo nessuno fa osservazioni, sono a corto di argomentazioni, saranno tarati o limitati

  2. La riflessione che sempre faccio di fronte a queste notizie è : il fiume di droga che si spaccia ogni giorno dove finisce se non in un fiume di assuntori dipendenti da essa. Ma chi sono, dove si nascondono, cosa fanno queste migliaia di persone drogate, sotto quali vesti le vediamo ogni giorno operare e lavorare insospettabili ai nostri occhi. Una cosa terribile questa peste che sta alterando e snaturando la società.

  3. ci mancava il cretino che metteva il fascismo in mezzo, ne sentivamo la mancanza … per non parlare dei commmenti tagliati. Gli unici razzisti siete voi che avete messo in mezzo i neri e la presunta mancanza di commenti: che c’azzeccano i neri? sono delinquenti questi, e sono stati arrestati, punto. se erano neri? semplice: sarebbe stato uguale! ma voi razzisti contro i bianchi volete la discriminazione, siete veri razzisti, voi. Se erano neri, per il fatto in sé di essere neri, non cambiava nulla, non lo capite proprio. Se oltre ad essere neri erano pure irregolari e/o clandestini, allora andavano rimpatriati. Si chiama legge, quella legge che voi vorreste applicare differentemente per i bianchi e i diversamente bianchi. A voi l’uguaglianza della legge dà fastidio, siete voi senza argomenti, e l’unica cosa che sapete fare e mettere un fascismo e un razzismo nel discorso tanto per farvi belli. Si chiama LEGGE, ed è uguale, così come per i bianchi, pure per i neri, forse non lo avete ancora capito.

  4. ma poi dove lo avete letto che erano tutti italiani bianchi e non finlandesi neri, indiani blu o giapponesi verdi?? siete solo puro pregiudizio e vuoto a perdere, basta che nominate razzismo e fascismo e vi credete intelligenti. siete solo puro pregiudizio e puro razzismo. infatti solo voi ne parlate, nessuno prima di voi qui ha posto la questione razziale, né politica, e neppure l’articolo na menzione.. siete patetici.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.