Addio Mario Landi, Il preside Naddeo: «Il Trani vive un’altra pagina di dolore»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sgomento e dolore all’IIS “Trani Moscati” di Salerno per la morte di Mario Landi, il diciassettenne deceduto la scorsa domenica a causa di un incidente stradale sulla corsia sud del raccordo Salerno-Avellino.

Lo scrive il quotidiano Le Cronache oggi in edicola

Originario di Fisciano, Mario frequentava la classe terza dell’indirizzo di studi “manutenzione e assistenza tecnica” presso l’istituto di via Iannicelli. Ancora oscure le dinamiche dell’accaduto: stando alle prime ricostruzioni, l’alta velocità o la strada bagnata avrebbero causato l’incidente fino al terribile schianto dell’auto contro il guardrail.

Nel frattempo, il dirigente scolastico Claudio Naddeo e l’intera comunità scolastica partecipano al dolore per la scomparsa del giovane Mario. “Il nostro istituto vive un’altra pagina tragica della sua storia” dichiara Naddeo.

“Malauguratamente si ripete un episodio già vissuto: solo tre anni fa abbiamo perso il diciottenne Umberto Mirarchi, deceduto a seguito di un incidente stradale a Eboli, lungo la strada statale 18.

Alla sua memoria abbiamo intitolato un torneo calcistico provinciale da poco conclusosi proprio con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sul tema della sicurezza stradale. Purtroppo il destino è sempre in agguato, pronto a strappare giovani vite nel fiore degli anni. E’ un momento terribile per la nostra scuola in cui, ahimè, siamo chiamati a confrontarci con la realtà.

Le parole servono a ben poco in questo momento”. La scuola si stringe così al dolore dei genitori di Mario, per la perdita dell’unico figlio. Situazione feriti: i due in rianimazione, il ragazzo è stazionario ma sempre in condizioni critiche, il trauma più preoccupante resta la rottura del collo.

La 24enne bulgara è anche lei in coma farmacologico e presenta trauma cranico e contusione polmonare, ma non è in imminente pericolo di vita. In chirurgia d’urgenza ci sono la 17enne con contusione polmonare, è quella che sta meglio di tutti gli altri; e il 19enne con la frattura dello sterno che resta stazionario e in osservazione.

In maxillo facciale c’è l’altro bulgaro 19 anni che potrebbe subire un intervento per ripristinare le ossa fratturate. Infine l’autopsia di Mario Landi sarà effettuata domani mattina. Intanto ieri mattina si sono celebrati i funerali di Rosa Maiellaro, la 60enne di Cologna che dopo aver assistito all’incidente si è sentita male ed è morta.

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.