Europa League: Napoli – Arsenal 0 -1, azzurri eliminati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
24
Stampa
Niente miracolo. L’Arsenal passa anche al San Paolo (0-1) e il Napoli esce dall’Europa League. E’ l’ultima squadra italiana ad alzare bandiera bianca nelle competizioni europee ma per passare il turno ci sarebbe voluta una vera e propria impresa che gli azzurri non riescono a realizzare.

L’Arsenal, forte del vantaggio di due gol acquisito la settimana scorsa nella gara d’andata, non soffre il ritorno di fiamma degli avversari e accede alle semifinali senza troppi patemi. La partita vera dura 35 minuti. E’ in quel momento che Lacazette trasforma in gol una punizione calciata da 25 metri.

E’ bravo il giocatore francese a mandare il pallone ad insaccarsi con una parabola arcuata, ma è ingenuo Meret, l’eroe dell’Emirates Stadium, l’uomo che la settimana scorsa aveva evitato il tracollo alla propria squadra, che sulla rincorsa dell’attaccante dell’Arsenal fa un passo nella direzione sbagliata e quando si accorge che il tiro è diretto dalla parte opposta è ormai troppo in ritardo per riparare.

“La partita è durata trenta minuti. Abbiamo avuto due opportunità per segnare, ma non ci siamo riusciti. Negli ultimi due mesi abbiamo perso lucidità, siamo più prevedibili e quindi abbiamo difficoltà nella finalizzazione”.

Così Carlo Ancelotti nel dopopartita di Napoli-Arsenal. Ma cosa è successo a Insigne dopo la sostituzione? Non ha gradito qualche fischio del pubblico? “Era dispiaciuto per l’andamento della gara, ci credeva come tutti – risponde l’allenatore del Napoli -. La sua reazione non è legata alla sostituzione”.

Poi il punto sulla stagione: “Ora puntiamo a chiudere al secondo posto. Faremo meglio nel prossimo anno. Il momento della stagione è particolare, ma capita a tutti, in questo periodo, di non essere al massimo”. Quindi com’è il bilancio del Napoli di Ancelotti? “Molto positivo – risponde -.

C’è un gruppo serio, rispettoso, una società che mi tutela, sono contento e penso che costruiremo qualcosa di importante nel prossimo anno. Le chiacchiere sul mio rendimento le porta via il vento”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

24 COMMENTI

  1. Non è possibile. C’è ancora il ritorno in Inghilterra. Abbiamo la coppa in tasca, solo un complotto internazionale può privarci di ciò che ci spetta. Napoli è Napoli e voi non siete un cazzo.

  2. Che ci frega, tanto avremo Barcellona vincitrice della Champions, Valencia dell’Europa League, F1 Mercedes e Hamilton campioni, Europeo under-21 Spagna campione, Lorenzo o Marquez campioni in motomondiale…..sempre le stesse cose nello sport da 7-8 anni a questa parte….sempre le stesse cose….NON CENSURARE

  3. Chiedo scusa ma i tifosi del Napoli non erano quelli che avevano appeso striscioni con la seguente scritta : “Pretendiamo la Coppa….” .
    Per l’ennesima volta avrebbero fatto meglio dapprima a non gioire con i fuochi di artificio per la sconfitta della Juventus e soprattutto a preoccuparsi della loro squadra che negli ultimi anni non ha vinto nemmeno un torneo dei Bar o dei Lidi balneari!!!!!!!!!!!
    Ridicoli .

  4. E chi parla? i frustrati tifosi della Salernitana, che non ha mai visto la Serie A, e tifano per rivalsa per la Juve che pure è stata eliminata…. Ridicoli!

  5. Pensa ai tanti tifosi juventini che ci sono a Napoli città e provincia, li avete in casa vostra e pensate agli altri. Andate a fare il baciamano a Matteo…NON CENSURARE

  6. Certo che sentir dire che i tifosi napoletani sono ridicoli da un paesano la cui squadra non ha mai partecipato nemmeno alla coppa delle sagre è veramente spassoso.

  7. Noi saremo paesani, ma voi siete ridicoli Provinciali, in quale metropoli al mondo si festeggia unicamente la sconfitta della squadra che vi sovrasta …
    Meglio paesani salernitani che puffi napoletani.

  8. A napoli da oggi si vendono solo LACAZETT nuovo modello direttamente da LONDRA!!! Saluti a GIGGIN U COMPLESSAT…
    bello anche quest’anno VINCETE L’ANNO PROSSIMO!!!
    Siete UNA BARZELLETTA !!!

  9. Se fai l’Europa stabilmente lo devi a un romano che ha capito che comprare e vendere calciatori rende più dei cinepanettoni. Prima e dopo la parentesi Maracoca eravate poco più del nulla assoluto e dopo il romano tornerete ad esserlo. Ieri, la partita dell’anno 39 mila spettatori in buona parte provenienti da tutti i paesi della Campania, Molise e Basilicata. Per questo siete ridicoli. Siete la squadra dei paesani, senza di loro sareste 5-6 mila a partita.

  10. Siete ridicoli vi prendono in giro in tutto il mondo. Andate a guardarvi made in sud hahahahaha

  11. X 20,25
    Io invece mi chiedo in quale altro sconosciuto paesello del mondo pensano che possa esistere una rivalità tra una squadra che gioca la Champions tutti gli anni ed un’altra che non ha mai visto la serie A.Mai avrei pensato che vicino Partenope esistessero dei cafoni di paese così spassosi!

  12. Ti aggiorno, si vede che sei in giovane tifoso ……
    1) A più a più scudetti la Pro Vercelli che il Napoli
    2) la Salernitana l’ha fatta la serie A( l’ultima volta( quando il Napoli era in serie B).
    Ma poi …..vai a fare la Champions, ma la partita più importante di Champions per te Resta Juve – Ajax, solo li puoi ….

  13. Premesso che hai ragione tu e non Diego, ti faccio notare che al punto 1, A si scrive con l’acca…

  14. cari napulicchi ringraziate le milanesi che negli ultimi anni sono cadute in disgrazia sennò con il cacchio che arrivavate sempre ETERNI secondi!

  15. scusate vi considerate sempre non italiani quindi a che serve vincere lo scudetto ed essere campioni d’Italia quando non vi sentite parte di questa nazione!!!!

  16. Sono stato a vedere questa partita con un collega di Napoli che ha insistito per portarmi con lui. Non andavo al San Paolo dal Napoli Salernitana con gol di Lazzaro. Stadio per metà vuoto, tifo scadente, al gol inglese hanno smesso di cantare, cori contro De Laurentis per tutta la partita. Credetemi, se questi fanno la Champions a Salerno dovremmo fare la serie A minimo per 100 anni.

  17. x Diego guarda caro provinciale napulicchio che se non era per il tuo presidente pappone altro che champions stavi a marcire ancora in C contro la Sangiovannese!!! Guarda in casa tua e lascia perdere la Salernitana!

  18. Ma sta redazione oltre ad essere DeLucaNotizie.It e censurare tutti quelli che non “glorificano” lo stesso santo (san vicienz), fa lo stesso pure con il naPPoli?
    Accetta istigazioni e sfotto’ da chi tifa naPPoli e chi risponde per le rime(senza volgarità) viene censurato.
    Dovete cambiare nome : DeLucaNotizie.It by naPPoli.

  19. Questi sbruffoni e arroganti pseudo tifosi del Naples, nonostante De Laurentiis li fa’ stare da anni ai vertici del calcio italiano e ogni anno partecipano a coppe europee, che fanno? Lo contestano? Si, avete capito bene, LO CONTESTANO! !!!!
    Che idioti, imbecilli e sbruffoni con i soldi altrui. Meriterebbero la serie D, loro e i cafoni di provincia che si riconoscono in loro.
    Che schifo di tifosi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.