Maledetto raccordo, ancora un incidente stradale: tre camion coinvolti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Ennesimo incidente stradale sul raccordo Salerno – Avellino. Ad essere coinvolti nel sinistro tre camion poco prima dell’uscita di Baronissi. A darne notizia il sito Zerottonove.it

Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente. Secondo una prima ricostruzione pare che un autocarro che viaggiava sulla corsia di sorpasso avrebbe tamponato un camion che marciava sulla destra, mandandolo fuori strada. ll guidatore responsabile del tamponamento è scappato.

Nel frattempo, un terzo automezzo che percorreva la medesima strada, per evitare l’impatto con il camion finito fuori strada ha dovuto effettuare una frenata d’emergenza, a seguito della quale ha perso un rimorchio.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. La verità rimane sempre il non rispetto del codice della strada e la latitanza di chi dovrebbe farlo rispettare.
    Talvolta va bene, altre volte ci scappa il morto. Non è vero che non ci sono i mezzi e il personale, è che purtroppo non esiste un vero coordinamento interforze che coinvolga polstrada, carabinieri, polizie locali.
    Anche in ambito cittadino vedo tanti nulla facenti che con la divisa addosso perdono solo tempo aspettando che passi la giornata ignorando le criticità e chi non rispetta il codice della strada………ho assistito a una scena dove per un tombino saltato sono confluite di sera una volante della muinicipale e tre dei carabinieri, poi chiami per una criticità e ti dicono che le volanti sono impegnate altrove………se in una città per un tombino confluiscono 4 volanti in tutto vuol dire che se lo grattano scusate il francesismo……………in conclusione altrimenti divaghiamo molti incidenti potrebbero essere evitati se le istituzioni tutte si parlassero in modo tale che ognuno per ciascun ambito possano operare diligentemente……..Buona Pasqua

  2. Il raccordo SA AV,sarà pure inadeguato,ma la causa dei frequenti incidenti io la attribuisco al modo di guidare oggi senza rispetto delle più elementari regole di sicurezza e superficialità quando si guida un veicolo. Mettiamoci pure rilascio patenti facili e non ultimo l’uso oramai smodato di alcol e stupefacenti.

  3. Dovete capire che ormai questo tratto autostradale SA – AV se così si può definire perché collega due arterie importantissime come la 30 e la Salerno Reggio Calabria è obsoleta bisogna creare un’alternativa che potrebbe essere rappresentata da una galleria che da Mercato San Severino sbuchi direttamente a San Mango Piemonte altro che la TAV di treni alta velocità; la superstrada crea un imbuto di soffocamento dove fa vittime ogni giorno, è di fondamentale rilevanza primaria rispetto a tante altre situazioni….salvate altre anime innocenti..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.