Gioca alle slot ma perde tutto e poi tenta di rapinare gestore: arrestato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E accaduto a cavallo tra domenica di pasqua e lunedì dell’Angelo durante i festeggiamenti che hanno tenuto accesa la città di Sapri. Un uomo di Padula, in vacanza a Sapri con la famiglia ospite da alcuni parenti della zona, a tarda notte si trova ancora nel punto Snai di Corso Garibaldi a Sapri. Lo scrive TvOggiSalerno.it

Il giovane ha passato la serata a giocare alle slot machine e, arrivato l’orario di chiusura, realizza di aver perso tutto. Quando il gestore della sala va per raccogliere i soldi dalle macchinette e chiudere il locale, il ragazzo rientra dentro e improvvisamente si avventa su di lui aggredendolo e sbattendolo contro una slot, nella colluttazione il giocatore riesce a sottrarre gran parte del ricavato delle giocate in contanti e si da alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

Intervengono prontamente i Carabinieri, presenti a monitorare l’andamento delle serate sul lungomare di Sapri, immediatamente viene sentita la vittima e i testimoni e a partire dalle riprese a circuito chiuso si cerca di identificare il rapinatore che aveva agito d’impulso a volto scoperto. Dopo una notte di indagini serrate, i Carabinieri della Stazione di Sapri risalgono all’identità del reo e al luogo dove era ospitato. Nelle prime ore di luce di lunedì scatta il blitz a casa dell’uomo che viene trovato ancora a letto.

Una accurata perquisizione permetteva di rinvenire tutta la refurtiva che era stata nascosta nella cantina di pertinenza. La refurtiva ammonta a 1625 euro in contanti e nr. 10 ticket riscuotibili per un totale di 280 euro circa.

Giasi Antonio. classe 89, già noto alle Forze dell’Ordine per reati analoghi, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto e trattenuto la notte presso le camere di sicurezza della Compagnia di Sapri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Lagonegro. In data odierna si svolgerà l’udienza di convalida del fermo.

La refurtiva recuperata è stata riconsegnata al proprietario. La conoscenza del territorio e la risposta immediata dei Carabinieri, hanno permesso di assicurare il reo alla giustizia in tempi molto brevi, dimostrando l’elevato livello di sicurezza della città di Sapri.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.