Festa della Liberazione: il programma nella città di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ha pubblicato sulla sua pagina facebook il programma inerente le celebrazioni della festa della liberazione per domani Giovedì 25 aprile 2019:
ore 8:50 – Salerno – Piazza Vittorio Veneto (piazzale Stazione Ferroviaria):
Arrivo dei sindaci dei comuni della Provincia di Salerno con i Gonfaloni, dei rappresentanti delle Associazioni Partigiane, Combattentistiche e D’Arma – Accoglienza delle autorità civili, militari e religiose.
ore 9:00 – Chiesa del Sacro Cuore (Piazza Vittorio Veneto):
Santa Messa in suffragio dei caduti e lettura della preghiera del partigiano.
ore 9:40 – da Piazza Vittorio Veneto – CORTEO:
Deposizione della corona alla lapide del partigiano Ugo Stanzione, si procederà in corteo da piazza Vittorio Veneto in piazzetta del Marinaio, attraverso Corso Vittorio Emanuele
ore 10:00 – piazzetta del Marinaio:
Deposizione delle corone al monumento ai caduti. Intervengono alla commemorazione il Prefetto di Salerno, il Sindaco di Salerno e il Presidente della Provincia.
ore 10:30 – CORTEO:
il corteo continua sul Lungomare, dalla piazzetta del Marinaio per arrivare al Palazzo di Provincia.
ore 11:00 – Palazzo di Provincia:
deposizione corona d’alloro da parte del Presidente della Provincia e delle associazioni Partigiane ai piedi della lapide che mostra la Medaglia d’Oro alla Resistenza.
ore 11:30 – piazza Cavour – CONCERTO bandistico.

In occasione del 74° anniversario della Liberazione dal nazi-fascismo, la sezione di Salerno dell’Anpi – Associazione nazionale partigiani d’Italia, organizza e sostiene una serie di eventi pubblici con la rete sociale antifascista della città di Salerno. La Resistenza non è un ricordo antico legato al passato, non è una semplice celebrazione commemorativa! La Resistenza è il diritto-dovere di ogni cittadino italiano di conservare quotidianamente la consapevolezza dei Valori Costituzionali, quei valori per cui sono morti oltre 472.000 nonni, genitori, figli delle nostre famiglie. I valori sui quali, dalle ceneri della sconfitta inflitta al regime fascista, si è forgiata la Costituzione della Repubblica Democratica italiana.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.