Salerno: sospeso l’infermiere che ha accoltellato l’ex amante

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Salerno – in una nota -ha confermato l’immediata sospensione di Giuseppe Ingenito, l’infermiere che ha accoltellato e ridotto in fin di vita l’ex amante, Emilia David, a Salerno nella giornata di lunedì. L’annuncio arriva dal presidente dell’ordine Cosimo Cicia.

«Non può esercitare la professione infermieristica chi, lasciandosi preda di sentimenti di gelosia fino a perdere la propria lucidità, viola l’intrinseca natura e le finalità della stessa professione che liberamente ha scelto di svolgere – scrive il presidente Cicia –

Dunque è compito del Presidente dell’Ordine porre in essere tutto quanto nei suoi poteri per tutelarne il decoro e la dignità che mai dovranno, né potranno essere scalfiti da insensati gesti criminali che offendono prima di ogni cosa l’umanità».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. per non parlare delle bestie che “lavorano” negli ospedali e che aggrediscono verbalmente e fisicamente medici, pazienti, Oss ……. sembrano usciti da una puntata di gomorra!!!! vermi altro che infermieri!

  2. X Exalis. Perché generalizzi?. A volte anche i degenti e soprattutto i parenti, arrecano offesa agli animali!.

  3. Perché solo ora? Il tipo era già stato condannato è continuava a lavorare. La dirigenza del Ruggi è fuori dal mondo

  4. x Giuseppe 65: Non si tratta di generalizzare: si tratta di capire perché un contesto difficile fatto di omissioni che diventano la regola, di sciatteria istituzionale con totale disinteresse alla produttività che esiste solo se esistono regole e relative sanzioni per chi non le rispetta, del prevalere di interessi privati sul bene pubblico si traduce non in una reazione ma in un completo asservimento delle classi più deboli al potere politico-mafioso e il perpetuarsi di un caos …. In altre parole se sti cazzo di ospedali funzionano di merda, anche i nuovissimi, è colpa di chi li amministra e noi invece di essere coesi e fargli il culo, cerchiamo continuamente i loro favori che si traducono in nostri privilegi …. poi però vengono fuori reparti nei quali un camorrista di infermiere senza nessuna sensibilità tratta male un tuo parente ricoverato, disattende l’ordine medico, fa male il suo mestiere e nessuno gli dice niente perché gode dei favori del sindacato, perché è un camorra o parente di camorra, perché ……. È questa è storia di tutti i gg negli osp napoletani! Davvero credi che uno capace di fare sto lavoro alla sua donna non abbia mai dato segni di squilibrio anche sul lavoro? E se qualcuno avesse preso provvedimenti adesso qll poveraccia non sarebbe in fin di vita e chissà quanta altra gente che è incappata in sto maniaco pazzo si sarebbe risparmiata un bel po’ di sofferenze!

  5. X Exalis. Uno può essere anche integerrimo sul lavoro ed essere il contrario nella vita quotidiana!. Ti chiedevo semplicemente di non generalizzare la “malafemmina sanità”, dando solo ed esclusivamente colpa agli infermieri!. Ricordati che la sanità la facciamo tutti noi, dal medico all’infermiere, dal malato al visitatore!. Tutto qua!.

  6. x Giuseppe 65: e infatti io sono un medico …. e allora perdono se non ho mai bestemmiato in presenza di una povera vecchietta che non aveva continenza e allo scopo di punirla perché non mi tratteneva il contenuto del clisma, se non ho mai aggredito e dileggiato un medico che cercava solo di fare il suo dovere in reparto, se non ho mai venduto i morti alle onoranze funebri o a alle ambulanze per i trasporti, se non ho mai preso mazzette in cambio di un occhio di riguardo per il vitto o altro, se no ho mai fatto pastetta co sti cazzo di sindacati per trasferimenti miei o di colleghi che avevano il solo torto di darmi fastidio perché più corretti di me ….. in un anno e messo in quello pseudo-ospedale di ponticelli …. non ho visto che questo!!!!! chiediti perché in altri posti di questo porco paese non capita nulla del genere …. tutto qua!

  7. X Exalis. Giusto sfogo il tuo, ma comunque resto fermo nella mia convinzione che sia nella sanità che in tutti gli altri lavori, non bisogna mai generalizzare!. Ci sono tanti operatori sanitari che lavorano con dedizione e sacrificio!. Parli di infermieri che sono collusi con le pompe funebri?. Perché non accenni anche ai medici che ti salassano con parcelle alte e……..senza ricevuta fiscale?. Queste cose accadono in tutta Italia, mica solo al sud?. Al nord certe porcherie si fanno diversamente, ma si fanno!!!.

  8. x Giuseppe 65: e non la sai nemmeno tutta!!!! parliamo di primari, direttori sanitari e aziendali, funzionari asl e regionali che intenzionalmente creano disfunzioni nel pubblico perchè il privato guadagni … vedi centri dialisi pubblici che in campania non hanno più di 5 max 10 postazioni per i trattamenti mentre in rapporto ai posti letto totali dovrebbero averne almeno 4 volte in più! …….. per qll che mi riguarda, mai preso mezza lira da un paziente

  9. X Exalis. Non aver mai preso mazzette ti rende onore!. Ma deve essere la normalità sia nella sanità che in tutti gli altri lavori!.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.