Lotito carica la Salernitana: una stagione in 90 minuti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Claudio Lotito ha spronato la Salernitana alla vigilia della sfida con il Pescara in programma oggi alle 15 allo stadio Adriatico. Il giorno prima c’era stato Marco Mezzaroma ieri è toccato a Lotito tenere a rapporto tutto il gruppo prima della partenza per Pescara.

Lotito ci crede ed è convinto che Menichini possa cambiare il corso di questa stagione. La Salernitana a Pescara sarà scortata da 750 tifosi per un blitz che varrebbe la salvezza senza se e senza ma.

Anche il Pescara, però, ha esigenza di punti, sebbene per obiettivi diametralmente opposti (abruzzesi in piena corsa per un posto al sole nei playoff promozione). In caso di pareggio, invece, i granata sarebbero certi almeno dei playout.

Oggi la Salernitana giocherà con il 4-2-3-1 un modulo che, in fase di non possesso si trasforma in 4-4-1-1. Davanti a Micai agiranno Casasola e Lopez sulle fasce,  mentre al centro della difesa Migliorini (preferito a Schiavi che ha recuperato) e Mantovani  che l’ha spuntata su Gigliotti. A centrocampo Di Tacchio e Odjer  mentre alle spalle di Djuric, terminale offensivo Andrè Anderson (sottopunta) e sulle fasce Jallow e Djavan Anderson

Numerose le combinazioni per questo finale di stagione che riserva una giornata, quella di oggi carica di ansie e paure. Vincendo la Salernitana sarebbe salva. Con un pareggio all’Adriatico, invece, i granata eviterebbero la retrocessione diretta ma finirebbero, quasi certamente ai play out. Per scongiurare questa ipotesi, in caso di pareggio i granata dovrebbero sperare che il Verona non perda col Foggia al Bentegodi e il Livorno non vinca a Padova.

Discorso ben diverso nella malaugurata ipotesi di una sconfitta granata: la Salernitana si salverebbe solo in caso di concomitanti sconfitte di Livorno e Foggia, mentre andrebbe in terza serie direttamente in caso di vittoria del Venezia e contemporaneo risultato utile del Foggia a Verona.

Perdendo a Pescara, per la formazione di Menichini si materializzerebbero i playout in caso di arrivo a pari punti con Livorno e Foggia (da quintultima proprio contro i pugliesi), oppure in caso di finale a 38 di quattro squadre (Livorno, Foggia e Venezia coi granata, andrebbero allo spareggio per non retrocedere con il Venezia).

L’arrivo a 38 con Livorno e Venezia, infine, può portare a una duplice ipotesi: retrocessione se il Foggia espugnasse il Bentegodi oppure playout col Venezia, in caso di ko rossonero. Inutile dire che oggi pomeriggio il campo centrale sarà l’Adriatico di Pescara.

PESCARA – SALERNITANA Stadio Adriatico ore 15

PESCARA (4-3-3); Fiorillo; Balzano, Scognamiglio, Bettella, Del Grosso; Memushaj, Brugman, Crecco; Marras, Mancuso, Sottil

In panchina: Kastrali, Campagnaro, Gavillon, Monachello, Capone, Belin, Elizalde, Pinto, Bruno, Antonucci, Kanoutè, Ciofani

Allenatore: Pillon

SALERNITANA (4-2-3-1); Micai; Casasola, Migliorini, Mantovani, Lopez; Di Tacchio, Odjer; D.Anderson, A.Anderson, Jallow; Djuric

In panchina: Vannucchi, Russo, Pucino, Rosina, Gigliotti, Akpa Akpro, Calaiò, Memolla, Schiavi, Orlando, Mazzarani

Allenatore: Menichini

Arbitro: Nasca di Bari

AGGIORNAMENTI USSALERNITANA1919.IT

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Questo grazie anche a tutti quei tifosi incazzati (Tra cui anche il sottoscritto,però…)con la proprietà,giustamente aggiungo io,però non si poteva aspettare la fine del campionato per contestare?Finito il campionato si faceva tutto quello che si doveva fare,che sarebbe cambiato?

  2. Onestamente una squadra che perde addirittura in casa con l’ultima in classifica e con una squadra senza motivazioni come il cosenza,come si possa sperare di vincere addirittura fuori casa quando questi in casa ci fecero 4 gol!!!?Quindi l’unica speranza è solo quella che lotito possa tirare fuori dal cappello una magia o altro immaginate voi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.