Petizione di Generazione Donato Vestuti: azzerare vertici Salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
La Generazione Donato Vestuti promuove una petizione popolare per chiedere l’immediato azzeramento dei quadri dirigenziali della società U.S. Salernitana 1919 e il licenziamento del capo di questa struttura, il direttore generale Angelo Fabiani.
Contestualmente sin da ora si chiede alla proprietà, in caso di esito negativo degli spareggi salvezza,di non cedere alcun calciatore dell’attuale rosa, affinché coloro che sono tra i maggiori responsabili, possano toccare con mano, anche dal punto di vista professionale, le conseguenze delle loro nefandezze.
Nell’anno del Centenario si sta consumando la più grave e inaccettabile onta della storia del club.
Un disastro sportivo e sociale che non può restare impunito.
Lo scrive in una nota Generazione Donato Vestuti un gruppo di tifosi storici della Salernitana
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Azzerare che cosa? Chi é già ZERO!!
    Incubo chiamato Lotito & C.
    Gente che ci ha trascinato nella melma in maniera sciemtifica per strappare un incasso. Potrà ingannare molti ma non noi gente di strada. Con lotito condannati al limbo peggio della serie C. Oggi vi certifico che il pirata già conosce tutto e ci fa vivere l’inferno SOLO PER L’ULTIMA POLPETTA e niente altro.

  2. COME SE LA RADICE DEL MALE FOSSE FABIANI …
    COME SI VEDE CHE O SIETE IN MALAFEDE O TOTALMENTE IGNORANTI

    IL PESCE PUZZA DALLA CAPA!!!

    VIA LOTITO DA SALERNO ..SENZA SE E SENZA MA

  3. Piuttosto la petizione bisognerebbe farla per chiedere al Comune di revocare la concessione dello stadio Arechi alla società Lazio B, e la restituzione di denominazione e simbolo, sulla base delle promesse fatte da Lotito al momento dell’acquisizione. Poi si provveda a creare una nuova società che purtroppo dovrà ripartire da una categoria inferiore. Speriamo che i buoni contatti di De Luca possano portare qualche imprenditore con criterio e che abbia un minimo di ideee. Qua non servono arabi, ma gente con idee e voglia di creare qualcosa partendo dalla competenza (che può alla lunga portare dei ritorni economici). Se ci può il Pordenone, non mi venite a dire che Salerno non può. Di sicuro Lotito ha chiuso qui.

  4. Ma ancora parlat da salernitana? u pallone e’ finito con aliberti,ancora nun v sit sfasteriat di figur i merd in tutt italia? sul i sciem ponn ancor i appriess a salernitan,ra quant e’ venut lotito sul strunzat,a gennaio pigl nu centravant i 37ann ferm da 6mes!!!!!!!!!signif propr strunzia a gent.

  5. Oltre alla petizione firmate un bell assegno (possibilmente coperto) e poi parlate
    questa petizione è ridicola sembra un peto na loff solo per dare aria alla bocca.
    Ha ragione anonimo delle 16,25 ancora credete a babbo natale?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.